Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Classic art

I Filarmonici Friulani

Dopo la tournée continentale l'orchestra giovanile friulana torna in regione per un doppio appuntamento
21063
Gemona del Friuli

Cinema Teatro Sociale
01/09/17
20.45

Dopo il successo della trasferta in Croazia dove sono stati eseguiti i celebri “Carmina Burana” di Carl Orff insieme allo Slovenian Philarmonic Choir, al Music School Choir Ajdovščina e al Jena Primora Choir, l’orchestra giovanile Filarmonici Friulani torna in concerto in Friuli: appuntamento venerdì 1 settembre, ore 20.45, al Cinema-Teatro Sociale di Gemona del Friuli e domenica 3 settembre al Duomo di Lignano Sabbiadoro. L’ensemble, diretto da Alessio Venier, presenterà un programma che attinge dal repertorio delle “scuole nazionali”, ovvero alla produzione di compositori che, nella seconda metà dell’Ottocento, si dedicarono al recupero della musica tradizionale dei loro paesi, inserendola all’interno di composizioni classiche.

In particolare, il concerto Suoni da “l’altra Europa” si articola su tre capisaldi della letteratura musicale dell’epoca come la “Moldava” del ceco Bedrich Smetana, la prima suite del “Peer Gynt” del norvegese Edvard Grieg e l’ultima sinfonia del boemo Antonin Dvorak, ispirata a suggestioni tratte dalla musica popolare degli Indiani d’America. 

L’orchestra giovanile, che conta più di 60 elementi di età compresa tra i 14 e i 30 anni, compie i suoi primi due anni di attività. Un periodo breve solo apparenza poiché l’orchestra si è esibita su numerosi palchi della regione, ha eseguito la prima mondiale dell’oratorio “Oh se il teremot…” di Davide Pitis e si è confrontata con solisti di fama come il duo Tassini-Marcossi. Inoltre, alcune  registrazioni dei concerti sono state messe in onda sui canali della Rai Radio1 FVG.