Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Meeting

Arte e Follia. A proposito di Timmel

mostratimmel.jpg
Gorizia
Fondazione CaRiGo, via Carducci 2
02/04/14
20.30

Introdotti da Franca Marri, parleranno di Vito Timmel il regista Piero Pieri, il musicista Fabio Nieder e l'artista triestino Antonio Sofianopulo, nipote di quel Cesare Sofianopulo che fu amico di Timmel.

Una serata speciale che proporrà al pubblico anche la proiezione della docu-fiction La Porta Che Sta Nell’Ombra, prodotta nel 1993 dalla Sede Regionale per il Friuli Venezia Giulia - Struttura Programmi Italiani, su soggetto e per la regia di Piero Pieri, con Stefano Galante nel ruolo di Timmel, i testi di Fabio Malusà e la partecipazione e la consulenza del dottor Giuseppe dell’Acqua.

Si tratta di un cortometraggio che racconta la vita e l’arte di Vito Timmel con il commento di alcuni stralci tratti dal suo Magico Taccuino, autobiografia fantastica scritta in terza persona. Un attore straordinariamente somigliante impersona il pittore in scene che alternano salute e malattia mentale, la costrizione fisica in ospedale psichiatrico e i momenti di evasione suggeriti dai famosi “sogni” descritti dallo stesso Timmel. La crudezza della lettura della diagnosi di accoglienza nell’ospedale di San Giovanni si stempera nella chiave onirica e poetica di un’esistenza borderline in cui sensibilità artistica e disagio psichico sono aspetti della stessa complessa personalità.