Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Classic art

Kiev Radio Symphony Orchestra

concertofineannosoprano.jpg
Pordenone
Teatro Verdi, via Martelli 2
31/12/14
16

La Kiev Radio Symphony Orchestra, diretta da Volodymyr Sheiko, soprano solista Larissa Alice Wissel, si presenta a Pordenone in prima regionale assoluta. Abitualmente calca le più autorevoli scene musicali dei cinque continenti. Il concerto sarà, al tempo stesso, un evento di forte valenza simbolica: un forte auspicio «affinché le note musicali che da Pordenone si leveranno possano davvero superare tutti i confini e rappresentare un forte motivo di identità e unità tra i popoli e le loro culture - spiega la presidente del Centro Iniziative Culturali e Centro Casa Zanussi, Maria Francesca Vassallo -. La particolare giornata di fine anno evoca la necessità di superare intrichi e divisioni e invita a rilanciare propositi e progetti. Questo potrà succedere quando entreremo in teatro, ci accomoderemo nei nostri posti e incontreremo amici e conoscenti per i primi saluti beneaugurali». Organizzato per la direzione artistica di Franco Calabretto ed Eddi De Nadai, il concerto propone in programma la Suite da “La bella addormentata” di Pyotr Ilyich Tchaikovsky, il Concerto per soprano di coloratura e orchestra op.82 di Reinhold Gliére e pagine familiari da Johann Strauss jr, come l’Ouverture da “Lo Zingaro Barone”,  “Klipp Klapp” Galop op. 466, la Polka op. 281 “Il treno delle delizie”, “Galop dei Briganti” op. 378, il Valzer op. 325 “Racconti del bosco viennese” e il Valzer op. 410 “Voci di primavera”.