Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Meeting

Spazzature d'artista

(ph. M. Reguitti)
Gorizia
Bsi, via Mameli 12
29/07 e fino al 01/08
10.30-18.30

Un progetto che è il pretesto per un dibattito sull'eterno tema “arte, non arte”, sul ruolo etico dell'artista, ma anche una denuncia del degrato sotto gli occhi di tutti ogni giorno.

L'opera, realizzata con plastiche, vetri, carta, ferro e altri materiali scartati nel quotidiano, esprime, con codici espressivi e di ricerca concettuale-estetica, la preoccupazione dell'artista per il continuo inquinamento prodotto dall'uomo di terra, acqua e aria. Un processo che, se non arrestato, porterà al suo soffocamento, immerso negli scarti. L'opera, allestita nelle due sale della Galleria della Bsi e nel suo cortile, segna la continua evoluzione espressiva dell'artista nel segno di continuità di tematiche. Vi è una tensione etica dell'autore verso il mondo che lo circonda, espressa anche nel testo dell'originale manifesto-pensiero, pubblicato per l'occasione a corredo dell'evento.

Ernesto Paulin, bellunese di nascita, dopo il conseguimento del diploma di mosaicista alla Scuola di Spilimbergo, ha lavorato in Italia e all'estero. Dal 1986 vive e crea a Gorizia. In trent'anni di attività ha allestito molte mostre personali e in collaborazione con gruppi di artisti impegnati nel sociale.