Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Classic art

La notte efferata

(ph. Ortoteatro)
Cordenons
Teatro Moro, via Traversagna 4
05/11/15
20.45
Ingresso libero

Jean-Baptiste Adamsberg è commissario al quinto arrondissement di Parigi. Dai colleghi viene considerato “silvestre” anche se lui non capisce bene cosa intendano. Veste malissimo, con vestiti riciclati o regalati... Ha un modo tutto suo di risolvere i casi, fissando la parete, facendo scarabocchi e disegnini su un bloc-notes, e ponendo qualche domanda al momento giusto. Poco ortodosso il suo metodo, ma infallibile... Si rivelerà infallibile anche per l'omicidio de “La notte efferata”.

Questa lettura scenica, realizzata da Federica Guerra, è un'immersione nel mondo dell'Anticrimine parigina, nelle atmosfere della Ville Lumière, e una conoscenza del commissario Adamsberg “spalatore di nuvole” che preferisce aspettare le soluzioni invece di andarle a cercare.

La chitarra di Giovanni Buoro sottolinea puntuale, discreta o, all'occorrenza dominante, il climax della storia.

Fred Vargas notissima giallista francese, tradotta in 22 paesi, ha dichiarato che “il poliziesco è una specie di favola, ironica o tragica o cerebrale. Non sopporto i gialli ultraviolenti che raccontano crimini complicatissimi (che nella realtà non esistono): un delitto è sempre semplice”.