Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Young

Cappuccetti rossi, gialli, verdi e blu

Vivaro
Biblioteca civica
25/11/15
17

Bruno Munari, seguito poi da molti autori, è stato forse il primo a reinventare la storia di Cappuccetto Rosso: con le sue varianti di colore ci ha insegnato che la fantasia deve essere libera di viaggiare sempre e ovunque.

Scopriamo allora Cappuccetto Verde col suo cesto di cose tutte verdi (mmm, la bottiglia di sciroppo alla menta!), salvata dalle sue amiche ranocchie, Cappuccetto Giallo col suo cesto di cose tutte gialle che se ne va a piedi nel traffico della città, Cappuccetto Blu che vive sull’isola Bluetta dove la mamma è la guardiana del faro, Cappuccetto Bianco che solo i bambini sanno vedere, perché è sepolta sotto una coltre di neve. L’unica cosa che non cambia sono i principi fondamentali della storia: un obiettivo da raggiungere (la casa della nonna con il cestino di cose da consegnare), il lupo cattivo da cui fuggire, una paura da combattere, il tutto virato nei colori fondamentali dell’arcobaleno.

Una lettura piena di spunti per fare lavori diversi e inventare giochi nuovi.

Ingresso gratuito.