Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Meeting

Vetrina di raccolte private

12268
(ph. Ufficio stampa Bsi)
Gorizia
Biblioteca statale isontina, via Mameli 12
17/12 e fino al 31/12
da lunedì a venerdì 10.30-18.30, sabato 10.30-13.30

La Biblioteca statale isontina apre una nuova proposta espositiva per le collezioni private di materiali di storia locale.“Vetrina di raccolte private” è la proposta di documenti e fotografie che vengono collocati in visione in bacheca al primo piano nello spazio prestito-catalogo per un periodo di circa un mese. Un progetto che oltre a render visibilmateriali spesso inediti, potrebbe favorire la donazione di quanto esposto alla Biblioteca.

Nino Paternolli (1888-1923) raccontato attraverso documenti e fotografie di proprietà del collezionista Jurko Lapanja apre questo nuovo spazio espositivo. La collezione comprende la testimonianza di Ervino Pocar (1892-1981) sulla morte dell'amico, un esemplare dattiloscritto di cui esistono pochissime copie, e fotografie di famiglia. La prima, della metà degli anni Venti, ritrae le figlie bambine, Anita e Novella, in posa in studio vicino a un tavolino ed è inedita: indossano entrambe lo stesso modello di abito e portano delle ciliege a mo' di orecchino. La seconda, dell'inizio degli anni Trenta, scattata su un terrazzino, mostra le due ragazzine cresciute, sedute a un tavolo con la nonna paterna e la mamma.

Inediti anche i due documenti della corrispondenza di Nino: una lettera al cugino Silvio Pellegrini, scritta da Innsbruck nel 1906 e di una cartolina postale inviata alla nonna materna Anna Pellegrini nel1914 durante il servizio militare presso il Reservespital di Marburg.

I documenti saranno esposti con accesso libero fino al 31 dicembre negli orari di apertura della Bsi.