Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Meeting

Brindando con l'operetta

Personale di Gabriella Machne dedicata alla “Piccola lirica”
La Vedova allegra, quadro di Gabriella Machne
Monfalcone
Caffè Carducci, via Duca d'Aosta 83
10/09 e fino al 22/09
7.30-22

L'amore per l'operetta è stato sempre vivo in Gabriella Machne, nata in una famiglia  amante della musica e dell'arte. La mostra è un doppio omaggio che l'artista fa al mondo dell'operetta.

Il primo è un ricordo affettuoso al giornalista Gianni Cioccolanti (secondo cugino della mamma) scomparso nel 2011, che si occupò di musica e in particolar modo di operette.

Il secondo va ai tanti ricordi estivi legati al “Festival dell'operetta” - che si svolgeva a Trieste ogni estate - e a un suo grande interprete: Sandro Massimini.

Il progetto della mostra nasce anni fa, quando Gabriella propone a Cioccolanti un'idea  particolare: una mostra di quadri con soggetti ispirati e dedicati alle varie operette con accanto le sue recensioni. Un'idea che però non è stata possibile realizzare causa l'aggravarsi delle condizioni di salute di Gianni.

Di quel progetto restano alcuni scritti da Cioccolanti e vari disegni preparatori di Gabriella. Ed è proprio da questo materiale, rivisto e completato, che Gabriella ha pensato di realizzare questa mostra.

I disegni di allora, trasformati in piccoli quadri, sono stati realizzati con due tecniche: i fondi su carta sono dipinti a olio, con la stessa tecnica pittorica usata da Gabriella per i suoi quadri su tela; mentre i disegni, rifiniti in china, presentano una particolarità: sono appena tratteggiati e lasciano intravedere il fondo. Un suggestivo effetto “trasparenza” che ben si abbina alle atmosfere poetiche dell'operetta.

Vedremo così, accanto ai disegni di Gabriella, gli scritti di Cioccolanti. Anche se va detto che, in origine, il progetto prevedeva la trasformazione dei disegni preparatori in quadri ad olio arricchiti di particolari.

Queste le operette prescelte, tenendo conto anche dei grandi Maestri dell'operetta italiana:

La vedova allegra – di Franz Lehar – 1905

Sogno di un  valzer – di Oscar Straus - 1907

Frasquita - di Franz Lehar - 1922

Scugnizza – Mario Pasquale Costa e Carlo Lombardo - 1922

Il paese dei campanelli – Carlo Lombardo e Virgilio Ranzato - 1923

Al cavallino bianco – di Ralph Benatzky e Robert Stolz - 1930

Sarà una mostra particolare che, prendendo spunto da una famosa operetta, ci porterà nelle “Nel paese del sorriso” con le sue atmosfere romantiche e nostalgiche.

Gabriella Machne 

 

Curriculum Gabriella Machne

Gabriella Machne è curatrice artistica e si occupa attivamente di arte. È decoratrice e pittrice: stile informale, si esprime con intuitive forme e colori. La tecnica è olio su tela.

Al suo attivo vanta una lunga esperienza con presentazioni di artisti e di serate, curazione artistica di mostre collettive e personali presso lo spazio Amèbe e altre sale, interventi dialettici, cataloghi, concorsi (pittorico, poetico, fotografico), presentazioni di libri, ecc.

Dal 1996 al 2006 fu membro attivo in una nota Associazione culturale cittadina, dove ha ricoperto anche il ruolo di segretaria, occupandosi di varie attività tra cui l'organizzazione dei concorsi artistici (pittura e poesia).

Nel 2007 l’Ass.to alla Cultura del Comune di Trieste le ha conferito una targa per l’attività artistica.

La sua Bottega d’arte Amèbe nel 2013 è presente nel catalogo di un evento collaterale alla 55^ Ed. della Biennale di Venezia.

I suoi lavori artigianali (abbigliamento e oggettistica) sono pezzi unici, tutti decorati a mano singolarmente. L'artista riporta su vetro, stoffa, legno e carta le acquatiche sensazioni dei suoi quadri.

 

Curriculum Gianni Cioccolanti

Scomparso nel 2011, fu giornalista esperto di musica e di operette. Nel 1978 ha iniziato a collaborare con Radio Antenna con programmi musicali. Nel 1993, iscrivendosi all'albo dei pubblicisti, a Tele Antenna condusse il TG e curò varie rubriche culturali e intervistò vari personaggi dello spettacolo tra cui: Rajna Kabaliwanska, Walter Chiari, Monica Vitti, e in particolar modo gli artisti del Festival Internazionale dell'Operetta, quali: Sandro Massimini, Daniela Mazzuccato, Elio Pandolfi, il regista Gino Landi e tanti altri.

Collaborò con l'Associazione Internazionale dell'Operetta realizzando varie regie e numerosi video, tra cui rielaborò un raro video con immagini inedite di Fedora Barbieri, con cui ebbe una personale amicizia.

Fu componente del coro Montasio, seguiva il Concorso Polifonico Internazionale di Arezzo e in qualità di Presidente del Movimento Cristiano Lavoratori di San Giacomo (rione di Trieste) creò per lunghi anni una serie di eventi culturali e musicali.