Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Music

Concerto del risveglio

Al pianoforte di Matteo Bevilacqua e Lorenzo Ritacco
Udine
piazza Libertà
02/07/22
7

PIANO (PLUGGED) sarà il Concerto del risveglio 2022 che aprirà sabato 2 luglio gli eventi previsti per la Notte bianca, tradizionale appuntamento organizzato dal Comune di Udine – Assessorato alle attività produttive, turismo e grandi eventi e dall'Assessorato alla cultura, che simboleggia l'ingresso della città nella stagione estiva. L'appuntamento è alle 7 del mattino in Piazza Libertà che ospiterà lo spettacolo al pianoforte di Matteo Bevilacqua e Lorenzo Ritacco. Per l’occasione, i due musicisti udinesi realizzeranno la performance PIANO (PLUGGED) nella quale il suono di un pianoforte gran coda verrà amplificato e arricchito di effetti in tempo reale. Un’esperienza immersiva per gli spettatori, che saranno accompagnati in un percorso di diversi stili e generi musicali, da Bach alle colonne sonore di Zimmer, e ancora da Gershwin a Tiersen e molti altri. I due artisti si esibiranno anche a 4 mani e si alterneranno allo strumento e alla postazione prevista per gli effetti.

Nonostante il pianoforte rimanga il protagonista indiscusso di PIANO (PLUGGED), in alcuni brani è previsto l’uso di strumenti complementari (anch’essi effettati), quali un Toy Piano, la melodica, uno xilofono. La scelta di mantenere il pianoforte come principale generatore di suono e di non aggiungere altre tastiere digitali e sintetizzatori, deriva dalla formazione e professione di musicista classico dei due artisti, che prima di tutto porteranno in scena l’alta qualità delle composizioni appartenenti al genere classico (seppur calibrate minuziosamente secondo il contesto e la tipologia dell’iniziativa). L’idea alla base della performance risiede nella creazione di una visione sperimentale ma fruibile ad un vasto pubblico, proponendo un prodotto che coniuga l’alta qualità esecutiva ad un marchingegno scenico funzionale al risultato acustico, coinvolgendo il pubblico come ai grandi concerti, trascinandolo nel vortice delle emozioni, e nel contempo preservando il rispetto e la forma delle grandi composizioni classiche, mantenute intatte.