Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Live music

Dropkick Murphys

Unico concerto in Italia della band americana
32911
Majano

Area concerti Festival
29/07/20
21.30

Con le loro caratteristiche fisarmoniche, cornamuse e riff di chitarra i Dropkick Murphys ci regalano live scatenati e unici; il gruppo di Boston è capace di far ballare, commuovere e cantare a squarciagola migliaia di persone con l'allegria e la potenza della propria musica. La travolgente band conquista anche le classifiche, l'ultimo lavoro discografico “11 Short Stories of Pain&Glory”, uscito nel 2017, è finito dritto nella top 10 delle classifiche di vendita americane di Billboard, confermando il gruppo come leader indiscusso del movimento celtic punk mondiale. Il recente show italiano all’Alcatraz di Milano ha fatto registrare un loro ennesimo clamoroso successo italiano; i Dropkick Murphys sono la testimonianza vivente che la musica, fatta con fiducia e passione, può avere un successo indipendentemente da sonorità alla moda. Formatisi nel 1996 nel South Boston, nel 1998 pubblicano il disco di debutto “Do or Die”, seguito negli anni successivi da “The Gang’s All here” (1999) e “Sing Loud, Sing Proud!” (2001). Gli album evidenziano lo sviluppo del loro sound, che risente sia delle influenze tradizionali irlandesi sia dei gruppi inglesi come Stiff Little Fingers, The Pogues, AC/DC, The Clash. I Dropkick Murphys, già famosi nella scena underground punk, nel 2004 raggiungono il successo a livello planetario grazie alla loro versione di “Tessie”, l’inno della squadra di baseball dei Boston Red Sox. Nel 2005 ecco il quinto album “The Warrior's Code”, che contiene la famosissima “I'm Shipping Up to Boston”, il cui testo è firmato da Woody Guthrie, che parla di un marinaio che aveva perso una gamba e della navigazione fino a Boston per trovare la sua gamba di legno. La canzone, inclusa anche nel film “The Departed - Il bene e il male”, diretto da Martin Scorsese, con Leonardo DiCaprio e Jack Nicholson, ha venduto oltre un milione di copie.