Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Meeting

Monfalcone rivive il lockdown in immagini

Un racconto fotografico per mettere in evidenza il lato umano della vicenda
Scatto di Agnes Budai
Monfalcone

Sala Antiche Mura
22/01/22

Due anni dopo il periodo di chiusura che ha contraddistinto l’inizio della pandemia globale, presso la Sala Antiche Mura a Monfalcone il Lockdown sarà ripercorso attraverso un racconto fotografico che vuole mettere in evidenza proprio il lato umano della vicenda.

Protagoniste sono le mani e le immagini che fanno da ponte nel mostrare la connessione fra le persone, nel riassunto di un periodo complesso come quello vissuto nel corso dell’anno 2020.
L’artista è Agnes Budai: nata in Ungheria, ma è in Francia che si avvicina alla fotografia e alla scrittura. L'interesse per la storia dell'arte la porta a frequentare assiduamente i principali musei parigini, dove rimane affascinata dal movimento artistico impressionista e dalla sua nuova estetica che mira a rappresentare la caducità della luce. In seguito si trasferisce in Italia, e a Trieste continua a coltivare la passione per la fotografia e per la scrittura, frequentando l’Accademia Fotografica triestina diretta da Enrico Scaglia.
La rassegna fotografica “Lockdown” di Agnes Budai presso la Sala Antiche Mura in via Fratelli Rosselli 18 è stata organizzata dall’Associazione Ponti d’Europa presieduta da Mario Salvalaggio con la collaborazione del Comune di Monfalcone, e sarà inaugurata sabato 15 gennaio alle ore 18.

La mostra sarà visibile fino al 23 gennaio, con orario d’apertura la mattina dalle 10 alle 12 mercoledì e sabato, ed il pomeriggio dalle 16 alle 18 venerdì e sabato. L'acceso alla sala sarà consentito secondo le norme vigenti atte alla prevenzione covid 19 e il possesso del Super Green Pass.

Paolo Posarelli