Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Meeting

In luoghi più esposti ad esser veduti

Storia, archeologia e paesaggio nel territorio tra il Timavo e l'Isonzo
Il municipio di Turriaco
Turriaco
piazza Libertà 34
Sala Consiliare
06/03/20
18

Ville e dimore storiche in Friuli e nell’Isontino, in sala consiliare a Turriaco in piazza Libertà 34 venerdì 6 marzo alle ore 18. Un'iniziativa organizzata in collaborazione con il Comune di Turriaco e con il patrocinio dell'Università degli Studi di Trieste. Evento organizzato nell'ambito del Progetto SottoMonfalcone – Storia, archeologia e paesaggio nel territorio tra il Timavo e l'Isonzo, e finanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia (Promozione delle Attività culturali - iniziative progettuali 2019 per manifestazioni di divulgazione della cultura umanistica).

Il relatore sarà l'architetto Paolo Tomasella (Ente Regionale per il Patrimonio Culturale del FVG).

Sono oltre 4.000 le ville di tradizione veneta sorte tra il XV e il XIX secolo, durante e dopo l’esistenza della Serenissima, nelle campagne e nelle città comprese tra il Veneto e il Friuli. Quarantadue fra le più significative presenti nel Friuli occidentale, tra cui molte ville di matrice palladiana, sono state inserite in una guida realizzata dall’Erpac di Villa Manin (Gangemi, 2018), che intende proporre un itinerario tra le antiche residenze meno conosciute in regione.

Queste possibili visite alle ville rappresentano un’esperienza alternativa, anche emozionale, nel contesto di un turismo che vuol definirsi lento: un viaggio tra campagne, fiumi e città in contesti spesso poco conosciuti. Nella prospettiva di ampliamento del lavoro verso il Monfalconese e il Goriziano, il complesso di Villa Priuli Fonda a Turriaco rientra fra questo patrimonio ancora tutto da approfondire.

Livio Nonis