Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Classic art

Strange Cage

Dedicato alla musica di John Cage
13707
(ph. Alessio Vicario)
16/04/16
21

Per l’ultimo appuntamento della stagione prima della pausa estiva, il Salotto musicale del Fvg… “trasloca” in giardino. E sarà un concerto interattivo al massimo, perché, se il protagonista di musiche e composizioni èJohn Cage, sarà il pubblico a scegliere i brani, che saranno poi interpretati dalla pianista Agnese Toniutti. L’appuntamento è per venerdì 10 giugno. «Sarà una sorta di salotto “capovolto” – spiegano gli organizzatoridell’Associazione Coro Pop Magico –, che abbiamo voluto intitolare “Strange Cage”, in questo nuovo omaggio al compositore americano che è stato il filo conduttore della nostra stagione di concerti». Venerdì si comincia dunque con un aperitivo primaverile, offerto dall’azienda agricola A Fil di Tiere di Lestans, a partire dalle 19, nel verdissimo giardino della sede del Salotto musicale del Fvg, in via Diaz 47. L’aperitivo, aperto ad amici, soci e simpatizzanti, sarà seguito dal momento musicale e per chi vorrà fermarsi è necessaria la prenotazione (con tesseramento), possibile on-line su coropopmagico.wix.com/salottomusicale, oppure scrivendo a salottomusicalepm@gmail.com o telefonando al 348 8027207 (Laura). Per questa occasione particolare, le iscrizioni al concerto interattivo si potranno effettuare anche “in diretta”, durante l’aperitivo (a esaurimento posti disponibili e sarà comunque data precedenza alle prenotazioni arrivate in anticipo). E, vista la peculiarità della serata, ci saranno alcuni posti in più del solito. Il “clima”, però, rimarrà sempre quello speciale dei Salotti fagagnesi: una scelta musicale originale, perfetta per chi è curioso di addentrarsi in percorsi insoliti all’interno della miglior musica classica e contemporanea, in un ambiente accogliente, raccolto, e con la possibilità di interagire e conversare, tra pubblico e interprete. Di contribuire, tutti insieme, a dare vita a un momento davvero unico di ascolto e partecipazione.

In caso di pioggia, l'aperitivo si farà sempre in sede, ma all’interno in sala Edwin.