Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Meeting

Ragazzi

Presentazione in streaming dell'ultimo libro di Pietro Comelli
Pietro Comelli
Monfalcone

19/11/20
18

Gli anni delle passioni politiche a Trieste, quando si fecero strada personalità che successivamente hanno svolto ruoli importanti nei partiti come nella società, quelli che il vice capo redattore de Il Piccolo, Pietro Comelli, racconta nel suo ultimo libro “Ragazzi. Immagini e storie di ribelli negli anni Settanta a Trieste” e che sarà proposta nel tradizionale appuntamento del giovedì alle 18, in streaming per rispetto delle norme Covid, nel ciclo Storia & Storie dell’Unuci.

Una vicenda ricostruita attraverso immagini e testimonianze che sono, nello stesso tempo, cronaca di un periodo convulso degli anni Settanta in poi e specchio delle trasformazioni, culturali, sociali e di costume che maturarono sotto la spinta di valori e ideali, anche contrapposti, ma che hanno plasmato profondamente la società locale e regionale. Una riproposizione attraverso le immagini, per lo più inedite, di quella stagione e le testimonianze dirette dei protagonisti che in questo modo danno una chiave di lettura e forniscono una sorta di bilancio di una pagina di storia che fa parte dell’identità particolare di un territorio oggetto di esperienze e di pulsioni speciali legate al divenire complesso di un confine conteso. Con un particolare intreccio di esperienze, dal giovane militante missino, al simpatizzante passato per Campo Hobbit, al dirigente comunista che in seguito diventerà parlamentare.

Pietro Comelli non è nuovo all’indagine del dopoguerra triestino, soprattutto del ruolo che ebbero i giovani della Destra politica, per troppo tempo inesplorate così come le vicende più tragiche come l’esodo e le foibe. È, infatti, autore di una serie di volumi su questi temi: Campo Hobbit 1977. Quando i giovani di destra fecero il '68 e in collaborazione con Andrea Vezzà:  I mondi di Almerigo; Trieste a destra. Viaggio nelle idee diventate azione lontano da Roma. L’incontro organizzato dall’Unuci assieme all’Istituto Euromediterraneo sarà trasmesso in streaming sul canale televisivo digitale 647 e su facebook di Teleantenna.