Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Classic art

Social Comedy

Nell'ambito di "Lunatico Festival"
(ph. Ufficio stampa Lunatico Festival)
Trieste
Parco di San Giovanni
30/08/16
21

Quattro operatori sociali estremamente variopinti, la loro capa estremamente autorevole, un drammaturgo estremamente sperduto, un poliziotto gentile sempre in vivavoce e un’anziana signora…. (del Ku Kux Klan?) …E poi rifugiati afgani di cui si parla sempre ma che non si vedono mai. Due giornate ricche di tensioni, colpi di scena, equivoci, incontri, scontri, tragedie annunciate, tragedie evitate, un amore etero e una storia omosessuale.
Va bene, ma di cosa si occupano quegli operatori? Cosa ci fa in scena uno che dice di essere l’Autore della commedia? Cosa c’entra poi un’anziana signora razzista?
L’unica chance per trovare una risposta sensata a queste domande è vedere Social Comedy, la prima commedia italiana che racconta la quotidianità lavorativa all’interno di una o.n.l.u.s. impegnata, come molte nel nostro paese, nell’accoglienza ai richiedenti asilo!

A seguire un‘intervista-agguato a Gianfranco Schiavone, presidente dell'ICS Consorzio Italiano di Solidarietà - Ufficio Rifugiati Onlus, a cui verranno proposte le canoniche “argomentazioni” xenofobe su richiedenti asilo e rifugiati, che si proveranno a smontare una ad una. 

 

SOCIAL COMEDY

-Intrigo a via Doganelli-

di Maurizio Zacchigna

regia di Marko Sosic


con

Manuel Buttus

Roberta Colacino

Daniele Fior

Adriano Giraldi

Marcela Serli

Maurizio Zacchigna

Assistente alla regia: Tina Sosic


Una produzione Mamarogi – ICS Consorzio Italiano di Solidarietà, Ufficio Rifugiati Onlus
Associazione Culturale Spaesati – Teatrino del Rifo – Coop. Bonawentura 


In collaborazione con il Rossetti, Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia