Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Music

Tu che m’hai preso il cuor

Le arie più famose di alcune delle migliori operette prodotte a inizio Novecento
Max René Cosotti e Daniela Mazzuccato
Tolmezzo
via XXV Aprile
Teatro Candoni
31/07/20
21

Sono tante le ricorrenze nel 2020 per un genere molto amato dal pubblico, l’operetta. 150 anni fa a Komárom nacque Franz Lehár, uno degli indiscussi maestri di questo tipo di teatro musicale leggero e divertente, il 27 novembre 1920 andò in scena a Roma per la prima volta L’acqua cheta, mentre 90 anni fa debuttò a Berlino Al Cavallino Bianco.

La FVG Orchestra in collaborazione con il Circuito ERT e l’Associazione Internazionale dell’Operetta del Friuli Venezia Giulia presenta due serate nelle quali verranno eseguite le arie più famose di alcune delle migliori operette prodotte negli anni d’oro – i primi trenta del Novecento – di questo genere.

Tu che m’hai preso il cuor è il titolo del concerto che debutterà venerdì 31 luglio alle 20.45 al Teatro Candoni di Tolmezzo per la rassegna Carniarmonie e verrà replicato il giorno successivo, sabato 1. agosto, alle 21, al Teatro Adelaide Ristori di Cividale del Friuli, grazie al sostegno del Comune. Sui palchi regionali la FVG Orchestra sarà diretta da Romolo Gessi e accompagnata dai tenori Max René Cosotti e Andrea Binetti, e dalla soprano Daniela Mazzuccato.

Il programma della serata prevede tanta “Vienna” con le musiche di Franz Lehár, Johann Strauss, Robert Stolz e Ralph Benatzky, l’autore di Al Cavallino Bianco, ma ci sarà spazio anche per Carlo Lombardo, il padre dell’operetta in Italia, autore, tra le altre, de La Duchessa del Bal Tabarin, Il paese dei campanelli e Cin ci là.

L’ingresso a Tolmezzo è gratuito, previa prenotazione al sito www.carniarmonie.it, mentre il biglietto unico a Cividale è di 5 euro. Prevendita a Cividale giovedì 30 luglio dalle 17 alle 20 in teatro e apertura biglietteria sabato dalle 18. La prenotazione è obbligatoria: via e-mail teatroristori@cividale.net o chiamando il teatro negli orari di prevendita al numero 0432 731353. Maggiori informazioni anche al sito www.ertfvg.it.