Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Presentata la guida turistica "Bella Italia"

Turismo
06 marzo 2014

Gli itinerari Fvg tra i più apprezzati dai tedeschi

a cura della redazione
Fari puntati su Trieste e i patrimoni regionali riconosciuti dall'Unesco.
CONDIVIDI
4408
La copertina della guida Bella Italia
Turismo
06 marzo 2014 della redazione

Sono due gli itinerari che ricadono in  Friuli Venezia Giulia nella guida turistica “Bella Italia”, primo volume della nuova collana Polyglott in uscita sul mercato tedesco. L’annuncio è stato dato nell’ambito dell’importante fiera turistica ITB di Berlino durante una conferenza stampa a cui sono intervenuti Marco Montini, direttore dell’ENIT di Berlino, Verónica Reisenegger per la Polyglott, e Alessandro Gaetano, direttore marketing dell’Agenzia TurismoFVG.

La nuova collana viene quindi inaugurata proprio con il volume dedicato all’Italia, che comprende in totale quindici itinerari considerati “classici” dai turisti tedeschi, proposti però anche nei loro aspetti di novità e accompagnati da un ricco apparato di informazioni pratiche. I due itinerari dedicati al Friuli Venezia Giulia riguardano in particolare Trieste e le mete UNESCO Aquileia, Cividale del Friuli, le Dolomiti friulane e il Palù del Livenza.  

La conferenza stampa è stata seguita da oltre cinquanta giornalisti di testate generaliste e di settore, a cui è stata presentata anche l’offerta turistica generale del Friuli Venezia Giulia, che si è conclusa con l’assaggio di alcune specialità enogastronomiche regionali.

La pubblicazione di questa guida rientra tra le attività strategiche promozionali dell’Agenzia TurismoFVG, che ha intrapreso un significativo lavoro di posizionamento del Friuli Venezia Giulia sulle guide turistiche internazionali con l’aggiornamento o l’aumento della foliazione e la creazione ex novo di nuove guide. Secondo un’analisi esposta al World Travel Market nel 2013, le guide turistiche cartacee risultano essere ancora molto utilizzate dai turisti e fondamentali prima, durante e dopo il viaggio.

Commenti (0)
Comment