Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Giovedì 1 maggio "Magia delle Mani"

Società
29 aprile 2014

A Cividale mestieri e sapori di un tempo

di Luciano Patat
Dall'artigianato all'enogastronomia, dall'animazione per bambini al benessere del corpo: la città ducale si apre a turisti e appassionati.
CONDIVIDI
5163
Oltre cento gli espositori attesi a Cividale il primo maggio
Società
29 aprile 2014 di Luciano Patat

L'arte del “saper fare”, la gioia di assaporare atmosfere di un tempo. Sono le opportunità offerte da “Magia delle mani – Piazze di Primavera” che, il 1° maggio, animeranno le piazze di Cividale del Friuli.

Durante questa giornata di festa saranno protagonisti mestieri di una volta e sapori fra tradizione e modernità. Nello specifico, in Piazza Duomo, Largo Boiani e Piazza San Francesco si potranno ammirare le lavorazioni di ferro, rame, pietra, legno, cuoio, dello “scus”, intreccio di vimini e arte del mosaico. Residenti e visitatori, inoltre, potranno apprezzare anche cucito, uncinetto, maglia, pittura su ceramica e vetro, candele, icone, oggetti realizzati con materiali poveri o riciclati.

L'evento, però, strizza l'occhio anche agli amanti della buona tavola. Passeggiando da una piazza all’altra, sono tutte da assaggiare le immancabili eccellenze gastronomiche, fra le quali birra artigianale, piatti carnici, dolci tipici, marmellate, miele, “Cjarsons”, strudel, frittelle di mela, polenta e  frico. Chi, invece, desidera prendersi cura del proprio corpo, potrà trovare a Cividale anche sali aromatici, cosmesi naturale, infusi, sciroppi di frutta ed erbe. In totale, è previsto l'arrivo di oltre un centinaio di espositori, accanto a molte aziende agricole provenienti da Friuli Venezia Giulia e Veneto.

Il programma, poi, prevede non soltanto opportunità tutte da gustare per gli adulti, ma anche un occhio di riguardo per i più piccoli. In Foro Giulio Cesare, infatti, ci sono angoli dedicati tutti ai bambini grazie ai laboratori di ceramica a freddo “Cuor di Calla” con Lucy, Segnalibro con la coda “Pennino Antico” con Marina, Pirografia “Frammenti di legno” con Marco, Cartonage “Costruiamo una Bacchetta Magica” con Lisa. Grazie all'impegno dell'associazione Anfus Fvg, poi, durante il giorno sono previsti la dimostrazione di sicurezza delle canne fumarie e, nel pomeriggio, lo “Spazzafumista”, con tanti giochi dedicati ai bimbi. Parteciperà all'appuntamento, infine, anche Angelo Gorenszach, maestro dell’intaglio e della decorazione di frutta e verdura, coadiuvato dagli allievi dell’istituto Professionale del Civiform.

Commenti (0)
Comment