Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Al Cervignano Film Festival

Cultura e Spettacolo
24 settembre 2014

L'utopia del suono di Mario Mariani

di Daniela Sartogo
Al via l'attesa sezione dedicata ai videoclip. Il pianista pesarese pronto a incantare il pubblico con un concerto al confine tra musica e cinema.
CONDIVIDI
7177
Mario Mariani
Cultura e Spettacolo
24 settembre 2014 di Daniela Sartogo

Prosegue il Festival dedicato a “il cinema del confine e del limite”, il Cervignano Film Festival, organizzato dal Centro Giovanile di Cultura e Ricreazione Ricreatorio San Michele in collaborazione con il Comune di Cervignano. Il concorso propone una sezione principale, con ventisette fra cortometraggi e documentari provenienti da tutto il mondo, un premio per i videoclip intitolato a Michel Gondry, con 14 videoclip nazionali e 14 regionali, numerose proiezioni fuori concorso e una nutrita serie di eventi speciali, dedicando una sezione anche alle scuole, con 6 opere realizzate dagli istituti superiori dell’intera penisola.

E domani sarà proprio il giorno dell’atteso esordio della sezione videoclip: l’appuntamento è per le ore 21 presso la Casa della Musica dove, oltre alle opere in gara, andrà in scena

“The Soundtrack Variations”, uno spettacolo–concerto del pianista e compositore pesarese Mario Mariani, che presenta una surreale e divertita rilettura pianistica di alcune pagine memorabili della storia delle colonne sonore cinematografiche.

Mariani, un pianista eclettico e affermato compositore, è in grado di spaziare dalla musica contemporanea alle performance teatrali scrivendo colonne sonore per cinema e televisione. Concertista in Italia, Europa e Stati Uniti, solista in formazioni da camera e orchestra (tra le numerose commissioni sono da segnalare le musiche composte per il Festival del Cinema di Venezia). L’esperienza di vedere Mario Mariani suonare dal vivo è affascinante e del tutto particolare, utilizzando il pianoforte a coda come se fosse una moltitudine di strumenti, interagendo, attraverso gli oggetti più disparati, con le corde stesse del piano, là dove il suono prende vita. Così facendo, produce quella che ama definire “utopia del suono”.

Al termine della serata, proiezione fuori concorso del video “Happy Cervignano”.

La sezione videoclip proseguirà venerdì, al termine di una giornata speciale: dopo la proiezione mattutina del film “Orizzonti di Gloria” di Stanley Kubrick riservata agli studenti in Sala Aurora, nel pomeriggio la stessa location ospiterà la fase finale del Concorso nazionale riservato alle scuole superiori. Sei le opere finaliste, di cui una friulana dell’I.S.I.S. di Latisana.

Sempre la Sala Aurora ospiterà alle ore 19 la proiezione del documentario ““Sopralluoghi in Palestina per Il Vangelo secondo Matteo”, di Pier Paolo Pasolini, vero e proprio prologo al film del grande regista.

Alle 21 in Casa della Musica, come anticipato, seconda serata della sezione videoclip, mentre alle ore 23 presso l’Hotel Internazionale andrà in scena l’attesa festa del CFF: il “Cinematic Party”. In consolle: Michele Poletto, DJ Color e Nanni Jay.

Commenti (0)
Comment