Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Salute e bellezza

Salute
17 giugno 2010

Bellezza e salute con armonia

di Patrizia Longo
Per riacquistare il benessere perduto e vivere con armonia e bellezza arrivano i programmi depurativi e le diete disintossicanti di ultima generazione, ma la grande novità per la salute è eliminare l’elettrostaticità dal nostro corpo.
CONDIVIDI
905
Salute
17 giugno 2010 di Patrizia Longo

Per sgonfiarsi

Convivere con il senso di pesantezza e gonfiore è davvero fastidioso, ma dai più recenti studi dietologi e nutrizionisti garantiscono che bastano 21 giorni di dieta disintossicante per rimettersi in salute e riacquistare la leggerezza perduta.

Gli accorgimenti sono pochi e di facilissima applicazione: presso gli studi convenzionati si può usufruire di moduli da compilare e ricevere il modello di percorso alimentare da seguire ed il programma di trattamenti detossinanti più adatto al quale sottoporsi.

 

Linfodrenaggio

Il massaggio linfodrenante, al di là della sua influenza sulla circolazione linfatica, è per eccellenza lo spazzino dei nostri tessuti. Anche le tensioni da stress ci portano alla formazione di intasamenti di carattere linfatico a vari livelli, da semplici stati edematosi a gonfiori e infiammazioni di carattere ghiandolare. La manualità ricorda l'onda che tocca la riva e la ripulisce dai detriti, per lasciarne detersi i ciottoli e la sabbia. Pompare e svuotare i tessuti infiltrati ed appesantiti dirigendo il flusso linfatico verso i punti di scarico: questo è lo scopo fondamentale di questo massaggio. Ma nel linfodrenaggio terapeutico si lavorano anche tessuti in cui le problematiche sono più avanzate rispetto ad un semplice gonfiore, dando enorme sollievo e benessere al soggetto interessato.

 

Per ricaricarsi

Per disintossicarsi senza compromettere troppo energie fisiche e psichiche è possibile seguire una dieta che elimini, almeno per un mese, lieviti e zuccheri raffinati, in abbinamento a tecniche di movimento specifiche che riescono a sbloccare posture e riattivare la circolazione sanguigna per ridare energia vitale a tutto il corpo. In questo caso specifico si verrà accompagnati in un percorso di ginnastica dolce posturale che, con la respirazione, riuscirà a liberare i meridiani ed il plesso solare per ridare tono ed energia a tutto l'organismo, abbinando l’effetto drenante e depurativo ad un ciclo di pompaggi circolatori con specifici oli essenziali.

 

Guerra alle tossine

Un regime alimentare sano non ha solo la funzione di eliminare il grasso in eccesso o di ridurre il senso di gonfiore, ma deve aiutare anche ad eliminare le tossine e ad aumentare le difese immunitarie. Per raggiungere questo obiettivo è fondamentale introdurre nella propria alimentazione fibre e sostanze antiossidanti. Le fibre hanno l compito di regolare nell'organismo tutta una serie di importantissime funzioni fisiologiche, prima fra tutte quella dell'assorbimento delle sostanze nutritive e del transito intestinale. Apportatori di fibre sono i cereali, la frutta, gli ortaggi e i legumi. Le sostanze antiossidanti hanno la funzione di contrastare l'azione dannosa dei radicali liberi, i principali responsabili dei processi d'invecchiamento cellulare e dell'abbassamento delle difese immunitarie. Gli antiossidanti più comuni sono la vitamina C, i carotenoidi contenuti nei vegetali e nella frutta di colore giallo-arancio, i composti fenolici contenuti nei vegetali e nell'uva ed i tocoferoli presenti negli ortaggi a foglia verde e nei semi oleosi.

 

Per dimagrire e tonificarsi

Chi, oltre a sgonfiarsi, vuole perdere qualche chilo può seguire una dieta che unisca l'azione di una alimentazione bilanciata a quella di specifiche metodiche di riattivazione del metabolismo che permettano di perdere peso senza grandi sacrifici e con un effetto duraturo nel tempo. Perdere peso è possibile? Certo! Ma solo con un programma guidato e mirato al problema individuale sarà facile e duraturo il risultato che si andrà ad ottenere!

1) Risvegliare il metabolismo: per ottenere risultati sicuri, attuiamo una tattica a 360 gradi con il metodo liporiducente e linfodrenante, un sistema multi-attivo per contrastare cellulite, pannicoli adiposi e metabolismo lento ed eliminare ritenzione idrica ed accumuli di grasso, senza rischi ed effetti collaterali. È importante anche una dieta metabolica personalizzata.

2) Trattamenti con impacchi ipotermici: hanno la proprietà di richiamare i liquidi verso l'esterno e di rilasciare i principi attivi in essi contenuti, utili a bruciare gli eccessi di adipe e tossine grazie ad una miglior circolazione sanguigna ed ad un apporto maggiore di ossigeno.

Il corpo ha una propria memoria metabolica: per essere sicuri di averla modificata correttamente è di fondamentale importanza, negli otto mesi successivi all'avvenuto calo, effettuare dei trattamenti di mantenimento grazie ai quali il corpo fisserà il nuovo ritmo metabolico e ci permetterà di non riprendere più i chili persi.

 

Per depurarsi dall’accumulo di energie elettrostatiche

Una nuova tipologia di tossicità che aggredisce quotidianamente l'essere umano sono le onde elettromagnetiche e le correnti elettriche che a causa di computer, cellulari, forni a microonde e di tutti quegli apparati elettronici creati per agevolare la vita dell'uomo sulla terra, oggi possono provocare diversi disturbi al nostro organismo, che si manifestano nei modi più svariati: dall’insonnia a disturbi della vista e mali di testa da stress neurologico. Ebbene, se il nostro sistema nervoso si basa su scambi di energia fra cellule, non è difficile capire quanto sia importante per la nostra salute pensare a dei trattamenti che eliminino e contrastino questo specifico tipo di tossicità che andiamo accumulando ogni giorno. Ci sono delle manualità che mediante trattamenti unici effettuati con fagottini di argille miscelate a rame ed estratti di erbe balsamiche riescono a liberare il corpo dall’elettrostaticità accumulata ad esempio davanti al computer.

Commenti (0)
Comment