Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Il Consiglio provinciale di Gorizia approva due variazioni di bilancio

Attualità
16 ottobre 2014

Nuove risorse per le associazioni di volontariato dell'Isontino

di Stefano Caso
Previsti interventi anche per scuole, strade e stabili di proprietà della Provincia. L'assessore Tomsic: "Boccata d'ossigeno".
CONDIVIDI
7391
Nuovi fondi per Gorizia e il suo territorio
Attualità
16 ottobre 2014 di Stefano Caso Image

Quasi un milione di euro. A tanto ammontano le due variazioni di bilancio approvate dal Consiglio provinciale di Gorizia negli scorsi giorni. Modifiche rese possibili dalle entrate di circa 870.000 euro provenienti dalla Legge di assestamento del Bilancio regionale.

La prima variazione è di 349.316 euro e servirà soprattutto a incrementare le disponibilità finanziarie a favore delle manutenzioni ordinarie delle scuole, degli stabili e delle strade di proprietà o di competenza della Provincia (150.000 euro); a pagare la quota annuale a favore del Consorzio per lo sviluppo universitario (90.000 euro); a versare la quota associativa annuale all’Unione delle province del Friuli Venezia Giulia (39.800 euro).

La seconda variazione è di 645.411 euro, di cui 595.411 costituiti da entrate correnti a loro volta coperte da 470.000 euro provenienti dalla Legge di assestamento del Bilancio regionale. Di questi 470.000 euro, 55.000 andranno a incrementare quanto già disponibile per iniziative dedicate ai giovani, 36.000 si aggiungeranno alle disponibilità a favore della cultura, 22.000 allo sport (12.000 per lo sport disabili), 10.000 euro incrementeranno il capitolo relativo al lavoro, 8.000 quello per le pari opportunità, 6.000 il capitolo per l’ambiente. A 334.000 euro ammonta, invece, la somma che andrà a rimpinguare il capitolo dei contributi assegnati sul territorio a favore dello sport, della cultura, delle attività ricreative, per il progetto educativo isontino, per le attività sociali e di volontariato, per attività inerenti all’agricoltura, per attività legate all’energia e all’ambiente.

«Quest’ultima disponibilità – ha dichiarato l’assessore provinciale al Bilancio, Vesna Tomsic – rappresenta una boccata d’ossigeno per tantissime associazioni dell’Isontino, a cui potremo assegnare importanti contributi finanziari».

Commenti (0)
Comment