Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Ricerca del portale Eudoscopio.it

Attualità
17 dicembre 2014

Da Cividale gli studenti più preparati sul territorio

di Federica Pettarin
I diplomati dei licei del Convitto "Paolo Diacono" risultano i meglio formati tra quelli delle scuole delle province di Udine e Gorizia.
CONDIVIDI
8187
Il Convitto Nazionale "Paolo Diacono" di Cividale
Attualità
17 dicembre 2014 di Federica Pettarin

Da una ricerca condotta sul nuovo portale Eduscopio.it, emerge la notevole preparazione formativa e scolastica dimostrata dagli ex allievi dei Licei annessi al Convitto ‘Paolo Diacono’, in particolare dell’indirizzo classico e delle Scienze Umane che, per indice FGA (media dei voti e crediti ottenuti) si aggiudicano la prima posizione sul territorio udinese e goriziano.

Creato dalla Fondazione Agnelli, Eduscopio.it è uno strumento web pensato per supportare le famiglie e agevolare i ragazzi di terza media nella scelta della scuola superiore, mettendo a confronto oltre quattromila istituiti italiani sulla base alla preparazione dei neo-diplomati all’università.

Il raffronto tra le scuole si basa su un criterio fondamentale: la capacità di orientare gli studenti agli studi universitari. Per questo la 'banca dati' di Eduscopio analizza e classifica i risultati del primo anno di ateneo (che è quello che più rispecchia il lavoro svolto alle superiori) per 700 mila diplomati considerando i voti agli esami e i crediti raggiunti negli anni 2009-10, 2010-2011 e 2011-2012. Per orientarsi e capire al volo la valutazione di una delle scuole c'è l'indice Fga che mette insieme la media dei voti e i crediti ottenuti.

I dati riferiti al livello di preparazione degli studenti dei nostri Licei, soprattutto classico e scienze umane, sono un’ulteriore conferma della qualità del lavoro svolto dai docenti, impegnati quotidianamente per garantire un’offerta formativa e un’istruzione qualificanti, e per fornire ai giovani gli strumenti più consoni affinché siano preparati ad affrontare al meglio il loro futuro”, ha commentato il rettore del convitto Oldino Cernoia.

Commenti (0)
Comment