Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Nuova iniziativa a Trieste

Attualità
22 gennaio 2015

Informatica e fotografia per far rinascere "Il Giulia"

a cura della redazione
Serie di proposte culturali e formative per il rilancio del centro commerciale. E sabato apre la mostra di Gianni Mohor.
CONDIVIDI
8530
L'associazione Smarte propone sia corsi di fotografia che di computer
Attualità
22 gennaio 2015 della redazione

Corsi di informatica per i meno giovani; di computer e cellulari per nonni e nipoti; di android per programmatori; di fotografia avanzata e di camera oscura: ecco le nuove proposte di formazione che stanno prendendo in questi giorni il via al Centro commerciale Il Giulia, dove sabato alle 18 si inaugura anche la mostra "Un volto tanti corpi", un viaggio tra le maschere divine e rivelatrici proposto, alla vigilia del Carnevale, dal fotografo Gianni Mohor. L'esposizione resterà allestita fino al 28 febbraio nella sala mostre del primo piano.

Protagonista del progetto è l'associazione culturale - e senza scopo di lucro - "Smarte fotografia", costituita per divulgare le tecnologie digitali e informatiche legate in particolare alla fotografia, ma non solo. Ideatore dell’associazione è il presidente della categoria fotografi di Confartigianato Trieste, Massimo Semeraro.

Spiega il neopresidente di Smarte, Andrea Tomicich, fotografo amatore da 40 anni: «Abbiamo selezionato docenti di grande esperienza per puntare sulla qualità della formazione offerta». Da qui l’avvio di nove corsi di formazione (di cui cinque inediti), in programma nella sala corsi al primo piano del Giulia.

Per quanto riguarda le offerte formative per la prima volta proposte al pubblico, il nastro verrà tagliato venerdì 23 gennaio (20-22) con il corso di Fotografia avanzato dello stesso Tomicich18 ore di lezione dedicate a chi è in già in possesso delle conoscenze minime di fotografia e vuole acquisire la completa padronanza della fotocamera.

Martedì 27 (10-12) sarà la volta di "Computer, sì grazie", dedicato ai meno giovani desiderosi di imparare a usare il computer: «In venti di ore di lezione – spiega il docente di informatica Paolo Trento – anche i meno avvezzi impareranno a navigare in internet, a usare il conto corrente on line e collegare al computer gli smartphone e le macchine fotografiche digitali».

Martedì 10 febbraio (18-21) parte poi il laboratorio "Android" rivolto ai programmatori, cui Paolo Trento propone 60 ore di lezione per approfondire le tecniche di quello che è il sistema operativo per smartphone e tablet più diffuso al mondo.

Sempre Trento terrà ogni sabato pomeriggio (16-18) a partire dal 21 febbraio il corso "Computer e cellulari per nonni e nipoti": sotto la sua supervisione, ogni nipote potrà insegnare al proprio nonno come usare la tecnologia più in voga, social network compresi.

Martedì 24 febbraio (20-22) tocca al primo corso di "Camera oscura" tenuto dal fotografo ufficiale di Udine Sposa 2015, Fabio Bergamasco, noto anche per i suoi scatti nel campo della moda.

Al via, la prossima settimana, anche le seconde edizioni dei corsi che erano già stati proposti alla fine del 2014: lunedì 26 gennaio (18-20) riparte il corso di Fotografia – base; mercoledì 28 gennaio (19.30-21.30) Photoshop; venerdì 30 gennaio (18.30-20.30) sarà la volta di Lightroom, mentre a breve riprenderà anche il corso di Mac proposto dal docente di Apple, Max Pizzulin.

Per informazioni sui corsi, telefonare al 327 5435124.

Grazie al boom di iscrizioni (se ne contano già cento) è infine stata rinviata al 15 febbraio la scadenza del concorso fotografico che mette in palio un montepremi di 2 mila euro, con parte del ricavato che verrà devoluta in beneficenza alla Fondazione Luchetta, Ota, D'Angelo, Hrovatin: gli appassionati fotografi possono partecipare alle tre sezioni proposte (Street photografy; Spettacoli e tradizioni; Paesaggi e natura) seguendo il regolamento del concorso pubblicato sul sito www.smartefotografia.it.

Commenti (0)
Comment