Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

A fine giugno per "Aria di Friuli Venezia Giulia"

Cultura e Spettacolo
17 marzo 2015

Bob Dylan in concerto a San Daniele

a cura della redazione
Grande evento per il lancio della rinnovata kermesse che abbinerà gastronomia con cultura e turismo.
CONDIVIDI
9316
Bob Dylan (ph. Alberto Cabello, wikipedia)
Cultura e Spettacolo
17 marzo 2015 della redazione

Sarà Bob Dylan a inaugurare la nuova edizione di Aria di Friuli Venezia Giulia, in programma a San Daniele del Friuli dal 26 al 29 giugno.

“Il concerto del grande cantautore statunitense rappresenta il primo concreto passo del recente accordo di collaborazione sottoscritto tra la nostra Regione e il Piemonte”, ha commentato il vicepresidente della Regione Sergio Bolzonello.

“Una sinergia tra le due aree caratterizzate da produzioni agroalimentari d’eccellenza – ha aggiunto – che punta a valorizzare, congiuntamente su vecchi e nuovi mercati, gli aspetti turistici, agricoli e culturali di Friuli Venezia Giulia e Piemonte. Primo atto di questa cooperazione proprio il gemellaggio tra i due i grandi eventi di San Daniele e di “Collisioni” di Barolo: il concerto di Bob Dylan nella nostra regione ne rappresenta un tassello importante e di grande qualità turistica e promozionale”.

La collaborazione con il Consorzio di San Daniele è tesa ad ampliare la proposta culturale e musicale del festival. Obiettivo principale è creare percorsi artistici diversi, mescolare il linguaggio della musica con quello della letteratura e dell’enogastronomia, e attraverso di essi creare un nuovo racconto del territorio che possa offrire al pubblico uno spaccato del patrimonio regionale.

Aria di Friuli Venezia Giulia vedrà la partecipazione di numerosi artisti in concerto nelle diverse location del paese, ma anche un ampio parterre di scrittori, giornalisti, uomini di spettacolo di primo piano nel nuovo padiglione che verrà dedicato all’interno della cittadina agli incontri col pubblico, oltre al potenziamento dei cartellone degli esperti per le degustazioni di Prosciutto di San Daniele, dei grandi bianchi friulani e degli altri prodotti agricoli ed enogastronomici di maggior rilievo nella regione.

Per questa nuova edizione si è deciso di puntare su di una formula capace di coniugare enogastronomia, cultura e spettacolo di alta qualità, dando ad Aria di Friuli Venezia Giulia un respiro ancora più internazionale, capace di dialogare con diverse fasce di pubblico e diverse generazioni, per attrarre turismo anche dall’estero in un anno cruciale come quello di Expo. Un bacino sempre più vasto di pubblico potrà così apprezzare le potenzialità e le ricchezze di questa regione.

Verrà comunque mantenuta la collaudata formula di successo di Aria di Festa, che già godeva della fama di evento culturale, turistico e gastronomico di rilevanza internazionale (XXX^ edizione, oltre 150 mila presenze nel 2014) aprendo ai visitatori le porte dei prosciuttifici e trasformando il centro storico cittadino di San Daniele in una grande sala di degustazione, con una enoteca dei migliori vini regionali.

Aria di Friuli Venezia Giulia avrà in San Daniele il suo fulcro, ma alla cittadina saranno collegati 12 comuni dell’area intermedia della regione, meno nota dal punto di vista turistico e che rientrano nel progetto in virtù delle loro forti peculiarità enogastronomiche e culturali.

Gemona del Friuli, Ragogna, Fagagna, Udine, Spilimbergo, Codroipo, San Giorgio della Richinvelda, Valvasone-Arzene, Maniago, Cividale del Friuli, Corno di Rosazzo, Aquileia, saranno connessi al centro del festival con dei mini bus dedicati e tematizzati. Ogni bus avrà a bordo un personaggio regionale conosciuto (giornalista, musicista, sportivo, scelto in base al collegamento con le attrattive del singolo comune) che accompagnerà gli ospiti verso la destinazione in cui ci sarà un evento da lui condotto.

I comuni ospiteranno attrattive culturali ed enogastronomiche. In loco sarà presente una guida turistica autorizzata che presenterà il territorio dal punto di vista paesaggistico, culturale ed enogastronomico.

Commenti (0)
Comment