Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Vittoria del duo Lavrynenko-Guliei

Cultura e Spettacolo
08 settembre 2015

Il Premio Trio di Trieste vola in Ucraina

a cura della redazione
Ai vincitori anche il Premio del Pubblico, per un en plein che non lascia dubbi.
CONDIVIDI
11033
L'esibizione del duo Lavrynenko-Guliei (ph. Ufficio stampa Volpe Sain)
Cultura e Spettacolo
08 settembre 2015 della redazione

Si è concluso con una festa di pubblico e tante gioiose acclamazioni nei confronti dei bravissimi finalisti, il 16° Concorso Internazionale “Premio Trio di Trieste”, al Ridotto del Teatro Verdi. L'ultima prova nel nome di Johannes Brahms, in forma di concerto, ha sciolto ogni dubbio sulla distribuzione dei Premi, che sono stati tutti assegnati, a dimostrazione di una qualità e di un'originalità dei Duo in gara indiscutibili. Già al mattino, nell'Auditorium A della Rai, gli stessi 3 Duo avevano offerto un'ora di musica a testa, quale prima parte di questa impegnativa ultima prova.

Primo Premio al Duo ucraino LAVRYNENKO - GULIEI, pianoforte e violoncello, che sì è anche aggiudicato il Premio Speciale “Dario De Rosa” per la migliore esecuzione brahmsiana (Sonata op.38) e il Premio del Pubblico, totalmente affascinato dall'assieme cameristico dei due musicisti e dalla bellezza del loro suono. È piuttosto raro che il primo premio di un concorso assegnato dalla giuria di professionisti coincida anche con il Premio del Pubblico, ma evidentemente la comunicativa e la lettura nobile delle partiture si sono sovrapposte, convogliano le scelte in un'unica direzione. Ai vincitori anche la Medaglia di Rappresentanza del Presidente della Repubblica.

Secondo Premio al Duo rumeno BANCIU - GOICEA, pianoforte e violino, che ha eseguito la Terza Sonata di Brahms e che si è aggiudicato anche lo Young Award 2015, proposto da una giuria di studenti di Biennio del Conservatorio di Trieste.

Terzo Premio al HERBERT Duo, polacco, che ha proposto in Sala l'op.78 per pianoforte e violino.

A consegnare il Primo Premio è stato l'Assessore Regionale alla Cultura Gianni Torrenti, mentre gli altri premi hanno visto la presenza sul palco di Maria Luisa Vaccari per il Premio offerto da Samer Shipping, Mario Cosata per il Rotary Club Trieste Nord, Massimiliano Fabian per Demus, Giorgio Selvaggio per il Premio “Dario De Rosa”.

Commenti (0)
Comment