Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Due eventi internazionali nelle Marche

Turismo
15 settembre 2015

Una terra a pane e fisarmonica

di Angelo Serri
A Senigallia e Castelfidardo appuntamenti di rilievo per gli amanti del cibo e della musica.
CONDIVIDI
11118
La passata edizione del Premio Internazionale di Fisarmonica (ph. Tipicità Marche)
Turismo
15 settembre 2015 di Angelo Serri

Pane Nostrum è la festa internazionale del pane, in programma a Senigallia dal 17 al 20 settembre. La città rivierasca delle Marche, conosciuta per l’esclusiva “spiaggia di velluto” e per la mitica “Rotonda a mare”, per quattro giorni diverrà un grande “laboratorio all’aperto di arte bianca”, dove rituali, ricette e segreti del pane verranno letteralmente “sfornati” da blasonati maestri panificatori.

Forni a cielo aperto e panificazione in diretta, degustazioni di specialità appena uscite dal forno, ma anche percorsi sensoriali, laboratori e show cooking, tra cibo sano e biodiversità. Un programma coinvolgente, che vede protagonista l’alimento simbolo della vita e della tradizione che si rinnova ogni giorno nelle più svariate forme, consistenze, profumi, colori. Quattro giorni con le mani in pasta ed un’occasione unica per ricordare, nell’anno di EXPO, che il nostro pane quotidiano non è un traguardo scontato per tutti, ma per molti rappresenta ancora una sfida giornaliera.

Sempre nelle Marche, a Castelfidardo, è tripudio musicale con il PIF-Premio Internazionale di Fisarmonica. Fino al 20 settembre, oltre 50 concerti in programma invitano a perdersi per le vie e le piazze della città, conosciuta anche per la celeberrima battaglia che decretò, di fatto, le sorti della storia d’Italia.

Una fusione di culture accomunate dalle suggestioni dello strumento a mantice, con oltre 400 musicisti provenienti da 37 nazioni di quattro continenti. La musica riesce a superare anche i confini! In questo senso emblematico il riconoscimento speciale, istituito da quest’anno dalla Camera di Commercio di Ancona, dedicato al confronto tra gli artisti della Macroregione adriatico-ionica.

Adagiata tra le colline che cingono la Riviera del Cònero, Castelfidardo si proietta in questa no-stop musicale con audizioni live dall’alba al tramonto, ma anche con dimostrazioni di fasi di lavorazione del leggendario strumento, presentazioni di libri ed opere musicali, lezioni di fisarmonica per tutti ad accesso libero.

Commenti (0)
Comment