Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Grazie ad accordo Comune-FAI

Attualità
28 ottobre 2015

Trieste, sistemata la Fontana del Nettuno

di Michele Da Col
Ripristinata la colonnina danneggiata lo scorso settembre. Decisiva la raccolta fondi tra i cittadini.
CONDIVIDI
11661
I rappresentanti di FAI e Comune festeggiano il risultato ottenuto (ph. Studio Sandrinelli)
Attualità
28 ottobre 2015 di Michele Da Col

È stata posata la nuova colonnina della Fontana del Nettuno di Trieste danneggiata da anonimi vandali nel mese di settembre. Il ripristino è stato possibile grazie a un accordo tra il Comune di Trieste e il Comitato FAI di Presidenza Friuli Venezia Giulia.

La convenzione da una parte ha visto il Comune di Trieste attivarsi per ottenere tutti i pareri preventivi e le autorizzazioni necessarie alla realizzazione del ripristino e a conferire l’incarico dei lavori, curando l’avvio e la realizzazione del progetto e dall'altro ha previsto che il Gruppo FAI Giovani del Friuli Venezia Giulia insieme alla Delegazione FAI di Trieste contribuissero all’intervento mediante raccolte pubbliche di fondi e che promuovessero iniziative di sensibilizzazione per far conoscere e valorizzare l’Opera e la sua storia.

Per reperire i fondi i volontari del FAI hanno tenuto aperto un banchetto ogni fine settimana dal 12 settembre fino a domenica 17 ottobre, alternativamente in Piazza della Borsa e in Capo di Piazza, e hanno attivato una raccolta sulla piattaforma di crowdfunding “Produzioni dal Basso” all'indirizzo http://bit.ly/CollettaFontanaNettuno.

L'iniziativa ha visto inoltre la vicinanza di Trieste Altruista, associazione che ha affiancato i volontari della Fondazione al banchetto, e di alcuni esercizi commerciali, tra cui il Caffè Teatro Verdi e Studio N°1 che nelle scorse settimane hanno ospitato un'urna FAI per raccogliere i fondi.

Alla cerimonia sono intervenuti: Andrea Dapretto,  assessore al Demanio, Patrimonio, Lavori Pubblici del Comune di Trieste;  Barbara Candotti, responsabile del Gruppo FAI Giovani del Friuli Venezia Giulia e  Laura Paris, referente per Trieste del Gruppo FAI Giovani del Friuli Venezia Giulia.

Commenti (0)
Comment