Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Concorso internazionale di scrittura femminile

Cultura e Spettacolo
24 novembre 2015

Trieste scrive in rosa

di Carla Ciampalini
Nell'ambito del programma di iniziative contro la violenza sulle donne, la Provincia presenta la dodicesima edizione dell'appuntamento letterario.
CONDIVIDI
11995
L'odierna presentazione in Provincia a Trieste del concorso di scrittura (ph. Provincia di Trieste)
Cultura e Spettacolo
24 novembre 2015 di Carla Ciampalini

Nell’ambito di Abitare la vita senza violenza, programma di iniziative legate al 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza alle donne, la presidente della Provincia di Trieste Maria Teresa Bassa Poropat e la presidente della Consulta Femminile di Trieste, Ondina Ghersin, hanno presentato la XII edizione del Concorso internazionale di scrittura femminile “Città di Trieste”.

Il concorso ha lo scopo di valorizzare e far conoscere la scrittura femminile, con particolare riguardo alla forma del racconto, promuovendone l’interesse presso le giovani generazioni e coinvolgendo donne che si trovano in situazioni di particolare difficoltà. Due le sezioni cui le partecipanti possono concorrere  per aggiudicarsi uno degli otto premi da assegnare. Si tratta di un riconoscimento di 500 euro messo a disposizione dalla Consulta Femminile di Trieste per il miglior racconto e di 250 euro messo a disposizione dalla Provincia di Trieste per un racconto che faccia  emergere i legami tra le comunità nella storia della provincia di Trieste. Un premio di 150 euro viene messo a disposizione dalla Commissione Pari Opportunità della Provincia di Trieste per un racconto autobiografico,  scritto da una donna straniera domiciliata o residente in Italia, mentre 250 euro vengono messi  a disposizione dall’Associazione “Giuliani nel mondo” per un racconto  scritto da una donna emigrata, residente all’estero o rientrata nel proprio paese d’origine e dall’Associazione contro il dolore Giuseppe Mocavero per un lavoro che sia anche indirizzato ad affrontare il problema del rapporto delle donne con il dolore.

Un premio di 150 euro è messo a disposizione dall'Associazione "ARS - Accademia Ricerche Sociali"  in memoria di Massimo Panzini per un racconto che contribuisca alla diffusione di una corretta comunicazione a tutela dell’immagine della donna. La sezione speciale contempla infine un premio di 150 euro messo a disposizione dal PEN Club Trieste  per il miglior racconto della sezione riservata alle donne detenute.  Il quotidiano di Trieste “Il Piccolo” si riserva di pubblicare sulle sue pagine un racconto breve che si distingua per l'originalità del tema trattato e/o dello stile dell'autrice e la sede RAI per il Friuli Venezia Giulia si riserva, a suo insindacabile giudizio, di realizzare una libera riduzione radiofonica di un racconto, previa liberatoria da parte dell'autrice, per la trasmissione a titolo gratuito via radio e via web dell’opera, adattata secondo le esigenze della produzione.

La  scadenza termine per la presentazione di testi ed elaborati è stata fissata per il  30 gennaio 2016. Le interessate devono far pervenire il loro elaborato alla Consulta Femminile di Trieste, c.p. 48, Posta Centrale. La cerimonia di premiazione si svolgerà l’8 marzo 2016 in occasione della Giornata Internazionale delle Donne. Per ulteriori informazioni si può consultare il sito della Consulta femminile: http://scritturafemminile.consultafemminile.it o inviare una mail a scritturafemminile@consultafemminile.it. Nella giornata odierna sono stati consegnati i premi alle donne vincitrici dell’XI edizione.

Commenti (0)
Comment