Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Il 15 dicembre al Rossetti

Cultura e Spettacolo
09 dicembre 2015

Bobby Solo ospite d'onore al Festival della Canzone Triestina

di Rosanna Ferfoglia
Serata evento dedicata ad Angelo Cecchelin. Spazio anche alla giovane rivelazione Ileana Pipitone.
CONDIVIDI
12187
La conferenza stampa di presentazione dell'evento (ph. Comune di Trieste)
Cultura e Spettacolo
09 dicembre 2015 di Rosanna Ferfoglia

Il cantante Bobby Solo sarà l'ospite d'onore del 37esimo Festival della Canzone Triestina che avrà luogo martedì 15 dicembre, al Teatro Rossetti, alle 20.30 e che quest'anno sarà dedicata ad Angelo Cecchelin, protagonista della musica dialettale parodistica nel varietà triestino. L'evento di questa edizione è stato presentato in Municipio dagli assessori comunali all'Educazione Antonella Grim e alle Politiche Sociali Laura Famulari, con il Patron della manifestazione, Fulvio Marion. Presente, tra gli altri, anche il figlio di Angelo Cecchelin, Livio e il presidente dell'Unione Italiana Ciechi di Trieste, Marino Attini.

Famoso per il brano “Una lacrima sul viso”, Bobby Solo, che vanta origini triestine,  conosciuto anche come l'“Elvis Presley italiano”, ha conquistato due vittorie al Festival di Sanremo e molti altri premi. “In questa edizione del Festival – ha spiegato Marion – saranno in gara una quindicina di brani inediti triestini basati su diversi temi poetici e generi musicali ed eseguiti da un valido cast di interpreti. I brani che si piazzeranno ai primi tre posti con i voti del pubblico e della giuria di esperti, parteciperanno al 13esimo Festival della Canzone del Friuli Venezia Giulia. A partire dal 10 gennaio fino al 30 aprile 2016, si svolgerà on line sul web il 30esimo Referendum Musicale del Festival per promuovere le canzoni”.

Per ricordare il grande comico triestino Angelo Cecchelin, si esibirà sul palco Alessio Colautti che sta portando nei teatri il suo repertorio con “Amarcord Angelo Cecchelin”. Mentre il figlio, Livio Cecchelin, apprezzato pianista (“El Campanon” radiofonico, “Le Maldobrie” in teatro) proporrà una fantasia di popolari canzoni locali e riceverà l'annuale Premio Triestinità (già conferito nel 2008 a Lelio Luttazzi e nel 2009 a Teddy Reno). Inoltre, è prevista l'esibizione di una giovanissima cantante rivelazione: Ileana Pipitone, muggesana, alla quale verrà assegnato il premio interregionale “La canzone dialettale del Triveneto”, dopo aver vinto quest'anno il 12esimo Festival della Canzone Muggesana e il 12esimo Festival della Canzone del Friuli Venezia Giulia.

Il costo dei biglietti sarà di 7 e 9 euro (le persone anziane avranno diritto a un ‘ingresso privilegiato' al costo di 1 euro). Info: www.festivaldellacanzonetriestina.it

Commenti (0)
Comment