Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Anteprima il 19 marzo

Sport
11 marzo 2016

Maratona Unesco, apertura con le scuole

a cura della redazione
230 studenti delle scuole medie di Aquileia, Palmanova, Gonars e Cividale correranno nel centro storico della città stellata.
CONDIVIDI
13270
L'intervento dell'assessore Govetto (ph. iMagazine)
Sport
11 marzo 2016 della redazione

L’Unesco Cities Marathon che si correrà lunedì 28 marzo avrà un’anteprima dedicata ai giovani. L’evento si terrà a Palmanova sabato 19 marzo e coinvolgerà 230 studenti delle classi seconde e terze delle scuole medie di Aquileia, Palmanova, Gonars e Cividale del Friuli compresi i ragazzi del convitto nazionale “Paolo Diacono”.

Tutti i dettagli della kermesse sportiva sono stati illustrati oggi a palazzo Belgrado durante la conferenza stampa di presentazione dell’Unesco Cities Marathon Education. Iniziativa dedicata ai ragazzi fortemente voluta già l’anno scorso dall’assessore provinciale allo Sport e all’Istruzione Beppino Govetto riconfermata anche per l’edizione 2016 grazie alla collaborazione con il Comitato organizzatore, le amministrazioni comunali, i dirigenti scolastici, i docenti di educazione fisica.

“La maratona – ha esordito Govetto – è un evento sportivo ma anche culturale poiché interessa località importanti per la nostra storia e la nostra cultura. Da qui l’importanza della presenza dei giovani ai quali, attraverso la maratona, vengono date molteplici opportunità: apprezzare ancora di più il territorio in cui vivono per diventare promotori di queste bellezze, incontrare coetanei di altre scuole e nazionalità e conoscere le storie di ragazzi disabili che parteciperanno alla manifestazione per dare un testimonianza di fiducia e speranza nel futuro”.

Quella di sabato 19 marzo, dunque, si preannuncia come una giornata di festa, di sport per tutti e insieme di valorizzazione del Friuli. E di impegno da parte dei giovani alla salvaguardia del nostro patrimonio culturale e storico. Prima della partenza, uno studente pronuncerà la seguente promessa: “Noi giovani, consapevoli che i siti patrimonio mondiale dell’Unesco appartengono a tutte le popolazioni del mondo, al di là dei territori nei quali essi sono collocati, certi che i nostri patrimoni culturale e naturale sono fonti inesauribili di vita, ci impegniamo solennemente a interpretare lo spirito dell’Unesco e a diffondere nelle nostre comunità locali la conoscenza degli innumerevoli luoghi, scrigni preziosi in cui è racchiusa la storia, la cultura e l’identità del nostro territorio, ai fini della massima tutela e valorizzazione”.

Gli allievi delle classi partecipanti saranno suddivisi in più squadre composte da 6 frazionisti. Il percorso complessivo è di 850 metri e si sviluppa nel centro storico di Palmanova. Ogni squadra si presenterà con un nome di città, luogo o monumento Unesco. Al termine della corsa, a tutti i partecipanti verrà consegnata la medaglia di “finisher” della maratona. Testimonial della maratona degli studenti Eros Scuz dell’associazione Basket e non solo, in carrozzina da diversi anni a seguito di un incidente stradale. “L’augurio che formulerò ai ragazzi è che possano crescere con lo sport e la cultura, sani e pieni di voglia di vivere”. 

Il significato, gli aspetti tecnici della maratona, il coinvolgimento delle scuole, l’importanza dell’attività sportiva e insieme della conoscenza del territorio sono stati richiamati nel corso della conferenza stampa da Giuliano Gemo, presidente del Comitato organizzatore, dal segretario Giuseppe Donno nonché da Claudio Bardini, referente dei docenti di educazione fisica della provincia di Udine. Plauso alla manifestazione in versione young da parte del primo cittadino di Palmanova, Francesco Martines, del sindaco di Aquileia Gabriele Spanghero e dell’assessore di Cividale Catia Brinis.  Presenti anche i docenti di educazione fisica degli istituti coinvolti.

L’assessore Govetto ha ringraziato per la collaborazione il Comune di Palmanova, il locale gruppo Ana e Fabrizio Virgolini dell’associazione Eventi sportivi Palmanova. Ad allietare la manifestazione anche la banda cittadina di Palmanova. 

Commenti (0)
Comment