Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Dal 19 al 25 giugno

Attualità
30 marzo 2016

Cervignano premia le Donne di Fiori

a cura della redazione
Presentata la sesta edizione dell'evento. Riconoscimento alla carriera per Maria Giovanna Elmi e Manuela Di Centa
CONDIVIDI
13519
Da destra Luca Furios, presidente di Progetto Futuro, Rossella Biasiol, Gianluigi Savino, Anna Maria Poggioli, Maura Pontoni, presidente provinciale Pari Opportunità ed Elisa Michellut
Attualità
30 marzo 2016 della redazione

L’edizione 2016 del premio internazionale “Donna di Fiori”, che vanta l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, si terrà a Cervignano, dal 19 al 25 giugno, e avrà come ospiti d’eccezione l’ex annunciatrice televisiva, conduttrice, cantante e attrice Maria Giovanna Elmi e la campionessa olimpica e dirigente sportiva Manuela Di Centa, che riceveranno un premio alla carriera.

La sesta edizione dell’evento, presentato nel municipio di Cervignano, alla presenza del sindaco, Gianluigi Savino, è organizzata dalla Scuola Fioristi Fvg di Isola Morosini, con il contributo e la collaborazione della Regione, di PromoTurismo Fvg, delle Province di Udine e Gorizia, dei Comuni di Cervignano e San Canzian d’Isonzo, della Bcc di Fiumicello e Aiello, del Palmanova Outlet Village, della Camera di Commercio di Gorizia e di altre realtà del territorio, tra cui l’associazione Progetto Futuro, la Casa Editrice l'Orto della Cultura, Video Primula, la Scuola “Viento Flamenco” di Udine e le Lady Chef Fvg.

L’organizzatrice, Rossella Biasiol, ricorda che il premio, istituito nel 2010, nasce dal desiderio di dare risalto alla donna nella società moderna. La serata finale, presentata da Elisa Michellut e Mario Mirasola, è in programma il 25 giugno, alle 21, al teatro Pasolini di Cervignano. «Questo evento – spiega Biasiol – è dedicato a tutte le donne che sono riuscite a raggiungere obiettivi importanti, in vari campi. Le candidature possono arrivare dall’Italia e dall’estero, da enti pubblici o privati, associazioni, aziende, soggetti privati o scuole».

Nelle passate edizioni sono state premiate Margherita Hack, Ulderica Da Pozzo, Renata Capria D’Aronco e Gianola Nonino. Quest’anno oltre a Maria Giovanna Elmi e Manuela Di Centa riceveranno un riconoscimento anche la regista Rai, Claudia Brugnetta, la giornalista Luana de Francisco, autrice del libro “Mafia a Nord-Est” assieme a Ugo Dinello e Giampiero Rossi, edito da Rizzoli, e Julia Dragut, presidente del Comitato Lady Chef Romania, componente del direttivo mondiale Lady Chef. Madrina dell’evento la presidente delle Pari Opportunità della Regione Fvg, Annamaria Poggioli.

La commissione del premio è in attesa delle altre candidature, nazionali e internazionali, che saranno rese note nei prossimi mesi. La novità dell’edizione 2016 è la partecipazione di un team di rappresentanti al femminile dell'eccellenza nell'arte sartoriale veneta (Chrystelle Atelier di Dania Ferro e Colognola ai Colli, Verona) e nell'arte dell'acconciatura (Metamorfosy Parrucchieri di Alessandra Santoni e “Lo stile nel trucco” di Elisa Messana). Info: www.scuolafioristifvg.it

Commenti (0)
Comment