Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Progetto della scuola di Ruda

Cultura e Spettacolo
13 giugno 2016

Le lingue del mondo tra canzoni e filastrocche

di Livio Nonis
I testi della tradizione friulana messi a confronto con quelli di Albania, Serbia, Bosnia, Macedonia, Ungheria e Colombia: le nazionalità di tutti gli studenti
CONDIVIDI
14727
Un momento del saggio di fine anno
Cultura e Spettacolo
13 giugno 2016 di Livio Nonis Image

Successo per il saggio di fine anno organizzato dalla scuola primaria di Ruda “Padre Maria Turoldo”, assieme all'Associazione Pro Musica. Tutto nato grazie a un progetto realizzato e gestito dalla professoressa Annalisa Ponton che ha coinvolto tutte e cinque le classi della scuola in due tipi di attività. In dieci lezioni le classi 4a e 5a sono state interessate, per il secondo anno consecutivo, nell'apprendimento delle nozioni teoriche musicali di base e nella pratica di tre strumenti: pianoforte, chitarra e flauto dolce.

I ragazzi, diretti dal professor Gabriele Zimolo e dalla professoressa Eliana Cargnelutti, hanno potuto così esibirsi in gruppi di 6 o anche di 12 esecutori, presentando al pubblico accorso 7 brani musicali. Un grande lavoro di apprendimento delle tecniche basilari necessarie all'approccio a questi strumenti, ma anche e soprattutto all'ascolto di se stessi e dei propri compagni, con cui si concorreva all'ottenimento di un unico obiettivo: fare musica assieme.

Un altro progetto, frutto della ricerca che la professoressa Ponton conduce da tre anni, ha visto coinvolte tre classi: le filastrocche, in friulano e non solo. Dopo aver messo a confronto l'idioma locale con quello di alcune regioni dell'Africa, l'anno scorso, grazie ad alcune filastrocche, conte e canzoni-gioco, quest'anno i bimbi di 1a, 2a, e 3a hanno appreso  quelle provenienti da Albania, Serbia, Bosnia, Macedonia, Ungheria e Colombia, nazioni presenti, in qualche modo, all'interno della scuola stessa.

Sempre grazie a 10 lezioni sono state create delle melodie, ispirate dalla metrica dei testi e delle filastrocche, e così i bambini si sono potuti esibire in un repertorio ricco, sia in termine quantitativo che culturale, scoprendo similitudini tra queste lingue e la loro lingua madre. 

Commenti (0)
Comment