Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Attivate anche 9 borse di studio

Attualità
28 luglio 2016

Bcc e Università di Udine, accordo per sostegno agli studi

di Adriano Del Fabro
L’Ateneo friulano accoglie la proposta del Credito Cooperativo regionale per l’inclusione finanziaria dei suoi 15 mila iscritti
CONDIVIDI
15210
Da sinistra: Bastari, De Toni e Graffi Brunoro (ph. A. Del Fabro)
Attualità
28 luglio 2016 di Adriano Del Fabro

Borse di studio, sostegno all’iscrizione universitaria, finanziamenti per il percorso di studio, sono alcuni dei contenuti della proposta di inclusione finanziaria che la Federazione delle Bcc del Fvg, in collaborazione con Bcc CreditoConsumo Spa, società del Gruppo Bancario Iccrea nata per rispondere alle esigenze finanziarie delle famiglie clienti delle Bcc, ha avanzato all’Università di Udine, che l'ha recentemente accolta e sottoscritta.

Per i 15 mila iscritti all’Ateneo friulano ciò equivale all’opportunità di accedere al credito bancario, così da affrontare il più autonomamente possibile il percorso formativo e, successivamente, entrare nel mondo del lavoro. Alla firma dell’accordo erano presenti il presidente della Federazione delle Bcc del Fvg, Giuseppe Graffi Brunoro, il direttore di Bcc CreditoConsumo Spa, Savino Bastari e il rettore dell’Università di Udine, Alberto Felice De Toni.

In concreto, già a partire dalle iscrizioni di luglio 2016, sarà possibile per gli studenti che desiderano frequentare i Corsi di laurea proposti dall’Ateneo udinese, ottenere un’apertura di credito in conto corrente stipulata presso uno dei 240 sportelli delle Bcc del Fvg, di un importo massimo pari alle rate di iscrizione universitaria, a condizioni molto vantaggiose e con la possibilità di restituire l’importo alla conclusione del percorso di studi.

Anche le spese da sostenere durante l’intero percorso formativo come ad esempio l’acquisto di libri, di computer, viaggi di studio o esperienze all’estero, potranno essere finanziate da Bcc CreditoConsumo, fino a un importo massimo di 30 mila euro, grazie a un finanziamento Crediper a condizioni riservate attivabile e gestibile completamente online.

Al fine di valorizzare i giovani talenti, inoltre, le Bcc regionali propongono la messa a disposizione di 9 borse di studio per l’anno accademico 2016/2017, una per ogni Dipartimento, del valore di 600 euro ciascuna, da attribuire alle tesi da laurea magistrale vincitrici dello specifico bando.

Commenti (0)
Comment