Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Per "Una somma di piccole cose"

Cultura e Spettacolo
20 settembre 2016

A Niccolò Fabi la Targa Tenco 2016

di Giovanni Candussio
Il cantautore inizierà da Udine il tour invernale che lo porterà nei teatri di tutta Italia. A ottobre intanto la tournée in Europa
CONDIVIDI
15794
Niccolò Fabi (ph. Simone Di Luca)
Cultura e Spettacolo
20 settembre 2016 di Giovanni Candussio

Niccolò Fabi si aggiudica la Targa Tenco 2016 per l’album dell'anno con “Una somma di piccole cose”, ultimo fortunato disco pubblicato lo scorso aprile, battendo la concorrenza di nomi come Afterhours, Vinicio Capossela e Yo Yo Mundi, tra gli altri.

Il cantautore romano sta preparando un autunno e un inverno di grandi concerti live. A cavallo fra ottobre e novembre Fabi intraprenderà infatti il suo primo tour europeo toccando le più importanti città del continente come Bruxelles, Amsterdam, Oxford, Londra, Parigi, Berlino, Monaco, Vienna e Lugano. A dicembre sarà invece la volta dei teatri italiani, con una nuova tranche di concerti che partirà il giorno 7 dicembre dal Teatro Nuovo Giovanni da Udine (ore 21). 

Sui palchi d’Europa e d’Italia, Fabi porterà live il disco “Una somma di piccole cose”, pubblicato il 22 aprile per Universal Music, nono album della carriera dell’artista, lavoro che arriva a due anni di distanza dal progetto “Il Padrone di Casa”, che lo ha visto affiancato ai colleghi e amici Daniele Silvestri e Max Gazzè. Anticipato dal singolo “Ha perso la Città”, il disco è stato realizzato da Niccolò Fabi in totale autonomia, il cantautore ha infatti creato e registrato tutto il disco in una casa di campagna, sulla scia dei suoi ascolti musicali quotidiani, in particolare del cantautorato folk statunitense. L’album, che si compone di 9 canzoni, è il risultato di un’analisi molto lucida, a tratti spietata, di alcune dinamiche emotive, personali e collettive.

Cantautore, produttore e polistrumentista Niccolò Fabi ha alle spalle 9 progetti discografici, 1 raccolta e numerose e importanti collaborazioni artistiche. Negli anni ha inoltre continuato a lavorare sul rapporto tra parole e musica sia in termini performativi, con appuntamenti all’interno di rassegne culturali, che in chiave formativa; è attualmente docente all’interno della scuola Officina delle arti Pierpaolo Pasolini. Impegnato nel sociale, il cantautore continua attivamente la collaborazione con l’ONG Medici con l’Africa – Cuamm e recentemente ha scritto insieme al geologo Mario Tozzi lo spettacolo “Musica Sostenibile”, indirizzato alla comprensione e alla divulgazione di tematiche ambientali, spesso dimenticate.

Anche nei prossimi concerti, tra cui quello di Udine, Niccolò coinvolgerà sul palco il cantautore Alberto Bianco e la sua band, composta dai musicisti polistrumentisti Damir NefatFilippo Cornaglia e Matteo Giai, perché, come afferma lui stesso, “La musica che sostiene altra musica è insieme libertà e speranza”.

Commenti (0)
Comment