Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Domenica iniziativa nella Bassa friulana

Società
26 settembre 2016

In marcia contro il femminicidio

a cura della redazione
Due cortei provenienti da Cervignano e Aquileia raggiungeranno Terzo per il clou dell'evento "Amala, non ucciderla"
CONDIVIDI
15880
Il Consiglio Comunale di Fiumicello posa con la maglia dell'evento (ph. Foto Studio Andrian)
Società
26 settembre 2016 della redazione

Le associazioni Progetto Futuro, Fare Donna e Aganis organizzano domenica 2 ottobre 2016 una giornata contro il femminicidio dal titolo “Amala, non ucciderla”.
Due marce che, da Aquileia e Cervignano, convergeranno a Terzo di Aquileia. 
La manifestazione è patrocinata dalle Provincie di Udine e Gorizia e dai Comuni di Cervignano, Terzo di Aquileia, Aquileia e Fiumicello, con il sostegno della Banca di Credito Cooperativo di Terzo di Aquileia, La Ricarica e la cartoleria Paro Lavinia.
La lunga coda di violenze, registrata negli ultimi tempi nei confronti delle donne, ha generato una riflessione condivisa su un fenomeno spesso provocato da comportamenti asimmetrici e sessisti. In tale contesto si trovano donne che restano intrappolate in un destino di silenzio, invisibilità, pregiudizi e stereotipi.

Cosa possiamo fare perché le lacrime non cadano più nel silenzio? Come possiamo stare a guardare tutta questa violenza assurda? In che modo si può cambiare un generalizzato modo di pensare: “In fondo se l'è meritata perché lo aveva lasciato” oppure “…perchè era vestita in un certo modo…”?

L’iniziativa vuole essere, pertanto, non solo un’occasione per ricordare le vittime di violenza ma, soprattutto, una presa di coscienza nei confronti di un fenomeno non più tollerabile che lede la dignità umana. Per riaffermare i principi del rispetto è importante che anche la componente maschile della società parteci attivamente al cambiamento.

Questa manifestazione vedrà, infatti, uomini e donne insieme, famiglie, per cambiare, per de-costruire e superare stereotipi, preconcetti e paure. L’iniziativa è stata preceduta nei mesi scorsi da un’ampia azione di sensibilizzazione attraverso la realizzazione di foto di gruppo di uomini delle associazioni coinvolte e dei Consigli Comunali. Gli uomini hanno indossato tutti la maglietta rossa con lo slogan della manifestazione: ““AMALA, NON UCCIDERLA!”. Un collage fotografico per dire: “Stop  alla violenza!”. Stavolta a dire "NO!" ci sono anche gli uomini in prima linea.

Il ritrovo della marcia   è previsto domenica due ottobre alle ore 9.30 a Cervignano, davanti al Liceo Scientifico “Einstein” in via Pradati, con partenza alle ore 10. 
Ad Aquileia ritrovo alle ore 9.30 presso il Bar “Al Barut…ta strada”, in via Giulia Augusta, con partenza alle ore 9.50. Arrivo in piazza Europa a Terzo di Aquileia.
A seguire, alle ore 11 circa, presso la Sala della Banca di Credito Cooperativo di Terzo di Aquileia, vi sarà un momento di riflessione condivisa dove verrà data lettura da parte di alcuni uomini di testimonianze di donne che hanno vissuto l’esperienza.  Interverranno le Associazioni S.O.S. Rosa e Da donna a Donna. La consigliera Elisabetta Medeot parlerà del Progetto “Codice Rosa”.

Al termine della manifestazione sarà predisposto un momento conviviale.

Commenti (0)
Comment