Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Completati i lavori di sistemazione

Attualità
25 ottobre 2016

Tramonti riabbraccia il monumento a Calandra

a cura della redazione
L'ufficiale morì nella battaglia che coinvolse il paese il 6 novembre 1917
CONDIVIDI
16404
Il monumento sistemanto (ph. Pro Loco Tramonti di Sopra)
Attualità
25 ottobre 2016 della redazione

In occasione dei recenti eventi organizzati dal Comune e dalla pro loco di Tramonti di Sopra, molti curiosi e appassionati hanno potuto rivedere un monumento recentemente riportato al suo stato originario. Si tratta del monumento dedicato a Claudio Calandra, ufficiale morto a seguito delle ferite subite durante la battaglia del 6 novembre 1917 a Tramonti di Sopra, e che è stato di recente oggetto di una profonda e accurata ristrutturazione da parte della Pro loco di Tramonti di Sopra.

“Dobbiamo ringraziare - afferma il presidente Alido Rugo - diverse persone e ditte che ci hanno dato una mano a onorare la memoria dei soldati morti durante la Prima guerra mondiale e, in particolare, dobbiamo ringraziare Giulio Bornacin, Roberto Moras, Stefano Urban, Adriano Cleva e Rodolfo Rigoni che hanno contribuito al ripristino del monumento e di un pezzo della nostra storia”.

Il monumento è stato visitato recentemente anche dai numerosi escursionisti guidati dallo storico Marco Pascoli durante le escursioni e camminate a tema storico che si sono svolte a Tramonti di Sopra. Proprio nelle scorse settimane Pascoli ha accompagnato i visitatori tra le strade e i sentieri di Tramonti di Sopra ripercorrendo le vicende della battaglia attraverso i luoghi che sono stati teatro degli scontri, facendo conoscere i personaggi che sono stati protagonisti delle vicende belliche e che, in alcuni casi, hanno anche perso la vita in val Tramontina.

Commenti (0)
Comment