Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Con Convention Regionale “Special Olympics Fvg”

Sport
21 novembre 2016

Latisana, successo per la ‘Giornata dello sport integrato e inclusivo’

a cura della redazione
Momenti emozionanti durante lo svolgimento delle gare e prove gratuite che hanno coinvolto ragazzi diversamente abili
CONDIVIDI
16773
(ph. Ufficio stampa E. Cuberli)
Sport
21 novembre 2016 della redazione

Cala il sipario sull’edizione 2016 della ‘Giornata dello sport integrato e inclusivo’, svoltasi a Latisana, all’interno della quale si è tenuta la  9^ Convention Regionale “Special Olympics Fvg”. «É stato un successo sotto tutti i punti di vista. Il nostro scopo – spiega Giuliano Clinori, direttore regionale di Special Olympics, nonché vicepresidente nazionale di CSEN – è consentire alla famiglie di sapere che una realtà come la nostra esiste. Lavoriamo affinché tutti possano sentirsi inclusi. Ognuno con le sue personali caratteristiche». Nell’occasione, sono stati presentati alcuni progetti di inclusione realizzati grazie a una convenzione stipulata con il Miur e che consentiranno di fornire supporto alle società e alle scuole del territorio, a partire dalla scuola dell’infanzia.

Franco Iacop, presidente Consiglio regionale del Fvg, ha ricordato quanto sia «importante il messaggio» che una giornata come questa vuole trasmettere. Ancor di più se si pensa alla necessità di guardare lontano, perché «oggi dobbiamo immaginare una società inclusiva, che mette al centro persona e il valore della persona», perciò «credo che queste giornate portino un messaggio fondamentale per il nostro futuro». Anche Beppino Govetto, assessore all'Istruzione e allo Sport della Provincia di Udine, ha voluto sottolineare come «questa realtà mi permette di conoscere un tratto di umanità che arricchisce. Queste persone con il loro entusiasmo e la forza di volontà ci insegnano tanto. Spero dunque che queste occasioni si moltiplichino». Entusiasta anche Daniele Galizio, sindaco di Latisana, secondo cui «è una giornata che riempie il cuore. Quando respiri quest’aria, capisci che c’è profonda gioia, grande senso sociale e dello sport. Sono momenti importanti che vanno riproposti». «Una bellissima iniziativa, – secondo Stefania Del Rizzo, assessore alle politiche sociali, giovanili e pari opportunità del Comune di Latisana – la cosa che mi piace sottolineare è la compartecipazione fra più enti e realtà, che fa in modo che questi ragazzi si sentano accolti».

L’evento, organizzato dalla Società Sportiva Dilettantistica ‘Formazione Sporting Club’ di Latisana, ha visto nel pomeriggio con le prove gratuite, karate, aikido, tiro a segno, ginnastica artistica, danze caraibiche, scherma, disponibile anche la sala attrezzi. E quindi con alcune gare che hanno visto protagonisti dei ragazzi con disabilità, che al termine dalla competizione sono stati premiati. «Da oltre 10 anni – ha ricordato il direttore di ‘Formazione Sporting Club’, Nicola Di Benedettoci occupiamo di disabilità e sport integrato. Siamo convinti che attraverso l’attività sportiva sia possibile promuovere la cultura dell’integrazione e la consapevolezza dell’essere uguali nelle nostre diversità. Il successo di giornate così, ci danno ragione. Speriamo dunque di poter organizzare sempre più appuntamenti come questo. L’appoggio e la sensibilità dimostrata da Enti e Istituzioni, fino a oggi, non può che farci ben sperare».

Commenti (0)
Comment