Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

A cura di Vanni Feresin

Cultura e Spettacolo
16 dicembre 2016

Presentato il secondo volume di "Petali di Gorizia"

a cura della redazione
Al suo interno pagine tratte dalle cronache inedite di Gradisca, dalle Madri Orsoline e dalle lettere pastorali di alcuni vescovi dell'arcidiocesi goriziana
CONDIVIDI
17174
Feresin, a destra, e Medeot (ph. C. Pizzin)
Cultura e Spettacolo
16 dicembre 2016 della redazione

Presentato a Gorizia il secondo volume di Petali di Gorizia di Vanni Feresin, collaboratore della nostra testata. Durante l’evento, coordinato dal direttore della Filologia Friulana Feliciano Medeot che ha ben delineato l'opera monografica edita dal Centro per le Tradizioni di Borgo San Rocco per i tipi della Grafica Goriziana.

Sono state lette da Andreina Tacus Bertuzzi alcune pagine tratte dalle cronache inedite di Gradisca, dalle Madri Orsoline di Gorizia e dalle lettere pastorali di alcuni vescovi dell'arcidiocesi di Gorizia.

L'autore ha ringraziato l'editore e chi lo ha aiutato nella rilettura dei testi. La presidente del Centro per le Tradizioni Laura Madriz Macuzzi ha significato quanto siano importanti questi lavori di ricerca e come l'associazione sia sempre molto attenta a favorire il lavoro dei giovani ricercatori e storici assicurando un terzo volume nel 2017 che andrà a completare l'opera di Vanni Feresin iniziata nel 2015.

Commenti (0)
Comment