Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Per la cerimonia di premiazione

Cultura e Spettacolo
03 aprile 2017

Videocinema&Scuola, da tutta Italia a Pordenone

di redazione (fonte Ufficio stampa Volpe Sain)
Migliaia di giovani dalle scuole primarie all’Università protagonisti del Concorso Internazionale di Multimedialità
CONDIVIDI
18767
(ph. Ufficio stampa Volpe Sain)
Cultura e Spettacolo
03 aprile 2017 di redazione (fonte Ufficio stampa Volpe Sain)

Successo per l’edizione 2017 di Videocinema&Scuolail Concorso Internazionale di Multimedialità promosso dal Centro Iniziative Culturali Pordenone e da Presenza e Cultura, ancora una volta aperto alla partecipazione di migliaia di studenti di tutta Italia, e anche della Spagna: giovani dalle scuole primarie all’Università che hanno avuto l’opportunità di far conoscere le videoproduzioni realizzate per approfondire i temi più svariati, e soprattutto per il piacere di accostarsi al cinema. 

Nell’Auditorium di Casa Zanussi a Pordenone non è mancato nessuno dei premiati arrivati da fuori città e da latitudini lontane – insegnanti e scuole di Molfetta, di Assago, di Piacenza, Venezia, Treviso, Gorizia, Trieste e naturalmente anche di Pordenone e Fiume Veneto. A fare gli onori di casa, accanto alla presidente del CICP Maria Francesca Vassallo e al Fondatore di Casa Zanussi Luciano Padovese e agli altri Giurati del concorso, c’erano anche quest’anno i Papu. Alle premiazioni è intervenuto anche l’assessore comunale all’Istruzione Alessandro Basso

85 i lavori in gara quest’anno, realizzati da oltre mille studenti coordinati da centinaia di insegnanti. Alla 33^ edizione del Concorso hanno partecipato le Università di Bologna, Milano, Napoli, Pesaro Urbino, Pordenone, Udine, Venezia, Vicenza e le scuole di Ascoli Piceno, Bari, Bologna, Ferrara, Gorizia, Latina, Lecce, Lucca, Milano, Napoli, Parma, Perugia, Pesaro Urbino, Piacenza, Pordenone, Roma, Salerno, Torino, Trapani, Treviso, Trieste, Udine, Venezia e Vicenza.

Nel corso delle premiazioni il pubblico ha via via conosciuto i vincitori: a cominciare da Michele Battistuzzi di Godega di Sant’Urbano (TV), studente in Specialistica di Fotografia dei Beni Culturali all’ISIA Urbino autore di un iconico “Corpo a corpo” con la percezione che una ragazza ha della propria immagine. Da Gorizia sono arrivati i premiati Jan Devetak, Alex Faganel e Danijel Bukovec del Liceo Classico in lingua slovena, con il loro Sounds”. Da Trieste allievi e insegnanti della Scuola Caprin, e poi ancora le classi 5^ A, B e C della Scuola Primaria Battisti di Fiume Veneto (PN)  e gli insegnanti dell’Istituto Istruzione Superiore Mons. Antonio Bello di Molfetta (BA). Fra i vincitori anche la classe 4^ A della Scuola Primaria Gabelli di Pordenone e i giovani della Scuola Secondaria di Primo Grado Pertini di Assago (MI).

Enrico Paggiaro di Due Carrare (PD), studente all’Accademia di Belle Arti di Venezia, si è aggiudicato il Premio Crédit Agricole FriulAdria per l’opera che, nelle riprese, ha evidenziato con particolare cura la “fotografia” del video. «L’entusiasmo con cui l’evento di premiazione è stato accolto, anche quest’anno, ci conforta nella consapevolezza che si tratta di una iniziativa preziosa per le scuole di tutta Italia, e che siamo diventati riferimento a livello nazionale per la promozione e valorizzazione delle attività scolastiche legate alla videoproduzione», ha sottolineato Maria Francesca Vassallo. Le opere premiate sono duplicate in dvd e restano a disposizione delle scuole partecipanti al Concorso. Potranno essere utilizzate a scopo didattico oppure come materiale di studio per corsi di aggiornamento. Resteranno inoltre a disposizione presso la Videoteca del Centro Culturale Casa A. Zanussi di Pordenone e visibili in www.centroculturapordenone.it/cicp

Commenti (0)
Comment