Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Progetto della Provincia di Gorizia

Turismo
20 settembre 2013

In bici dall'Italia alla Slovenia

di Stefano Caso
Affidati i lavori per collegare le ciclabili del Collio e del Carso con quelle slovene.
CONDIVIDI
2687
Turismo
20 settembre 2013 di Stefano Caso Image

La Provincia di Gorizia ha firmato con Eco-Service srl di  Cordovado (PN) il contratto per l'affidamento dei lavori di realizzazione delle infrastrutture per la ciclabilità transfrontaliera di collegamento tra gli itinerari del Collio e del Carso (Merna) e la rete ciclabile slovena.

L'importo complessivo dei lavori è di 73.306,69 euro (IVA compresa), al netto del ribasso del 13,67% offerto dalla ditta in sede di gara.

Gli interventi prevedono: il completamento della pista ciclabile nel comune di San Floriano del Collio dal tratto già realizzato al valico di Castelletto Versa; un nuovo intervento al tratto di pista ciclabile in Comune di Savogna d’Isonzo dalla strada statale n. 55 dell’Isonzo al confine sloveno in Comune di Miren; l’installazione di cartelli informativi ai valichi di Plessiva e Giasbana.

I lavori rientrano nell’obiettivo di integrare e completare una viabilità ciclabile transfrontaliera, interventi di collegamento con itinerari e piste ciclabili già presenti sia in territorio sloveno che italiano. Nello specifico, l’intervento nel territorio di San Floriano prevede un ulteriore tratto di pista ciclabile su sedime proprio, che mette in collegamento il Collio italiano con quello sloveno. Si tratta di un breve tratto che permette di dare continuità al sistema ciclabile già realizzato.

Per quanto riguarda l’intervento previsto nel territorio di Savogna d’Isonzo, il tratto in progetto permetterà di collegare una ciclovia in parte realizzata che, dal comune di Miren, collega un sistema di percorsi in territorio sloveno e, di rimando, gli itinerari turistico ciclabili del comune di Savogna d’Isonzo.

I lavori sono finanziati con fondi europei “Progetto Croctal Cooperazione territoriale transfrontaliera Italia Slovenia  2007- 2013".

Commenti (0)
Comment