Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Campagna nazionale “Illuminiamo il Futuro”

Attualità
04 aprile 2017

Bassa friulana e Carnia contro la povertà educativa nei bambini

di redazione (fonte Ufficio stampa Cooperativa Itaca)
Una settimana di eventi tra laboratori e tornei sportivi per sostenere l'attività di Save the Cildren. Sette i comuni coinvolti
CONDIVIDI
18779
Attualità
04 aprile 2017 di redazione (fonte Ufficio stampa Cooperativa Itaca)

La Cooperativa sociale Itaca aderisce alla campagna nazionale “Illuminiamo il Futuro” lanciata da Save the Children per superare la povertà educativa che riguarda in Italia oltre 1 milione di bambini. Una settimana di eventi in Friuli Venezia Giulia, cinque Centri di aggregazione giovanile coinvolti in altrettanti Comuni della Bassa friulana, oltre alla Comunità educativa diurna per minori Tal Grim di Ronchis e ai servizi per la disabilità di Villa Lorenzini a Villa Santina, in Carnia.

In Italia, sottolinea Save the Children, oltre 1 milione i bambini vive in povertà assoluta, senza beni e senza servizi indispensabili per condurre una vita quotidiana accettabile e senza la possibilità di costruirsi un futuro. O anche solo di sognarlo. Ma l’educazione può illuminare il loro futuro. Questo il senso della campagna nazionale che fino al 9 aprile vuole aprire uno squarcio di luce per illuminare il futuro dei bambini che soffrono di povertà educativa.

Bassa friulana e Carnia illumineranno il futuro dei bambini grazie alla Comunità educativa Tal Grim di Ronchis, ai 5 Centri di aggregazione giovanile di Torviscosa, Marano Lagunare, Carlino, Porpetto e Muzzana del Turgnano, e a Villa Lorenzini a Villa Santina: il 5 aprile dalle 14 alle 16 laboratorio di arteterapia in via Cesare Battisti 50 a Villa Santina nella sede di Villa Lorenzini, inserito all'interno di un più ampio percorso orientato allo sviluppo delle autonomie e rivolto a persone disabili; ancora il 5 aprile dalle 15.30 alle 17 laboratorio di origami e paper toys al Centro giovani Stanzute in via Circonvallazione 6 a Muzzana del Turgnano, laboratorio artistico e creativo rivolto ai ragazzi che frequentano il Centro giovani, ma anche a bambini e famiglie della comunità; mentre dalle 16 alle 18 torneo di pallamano a squadre miste nella palestra comunale di via Serenissima a Marano Lagunare: i ragazzi della Comunità Tal Grim di Ronchis parteciperanno al Torneo di pallamano organizzato dal Centro di aggregazione giovanile di Marano Lagunare, il torneo sarà a squadre doppiamente miste, ragazzi e ragazze, maranesi e "talgrimesi", l'obiettivo principale è favorire l’integrazione sociale e l'inclusione attraverso una pratica sportiva minore e meno conosciuta.

Il 6 aprile dalle 14 alle 16 in Carnia, il servizio Villa Lorenzini, che si rivolge anche a ragazzi disabili, proporrà in via Cesare Battisti 50 a Villa Santina un corso di ceramica per attivare e migliorare le abilità manuali e per stimolare lo sviluppo delle abilità artistiche e relazionali, tutto all'interno di un più ampio progetto rivolto allo sviluppo delle autonomie. Sempre il 6 aprile dalle 15 alle 17 laboratorio di giochi da tavolo al Centro giovani di Torviscosa in piazzale Marinotti, laboratorio di giochi da tavolo per stimolare la partecipazione e la socializzazione tra i ragazzi che frequentano il Cag; mentre dalle 16 alle 17.30 la magica fabbrica delle uova al Centro giovani di vicolo della Latteria n.5 a Carlino (Ud), laboratorio artistico creativo che coinvolgerà i ragazzi che frequentano il Cag, ma anche bambini e famiglie della comunità. Il 9 aprile dalle 13.30 alle 18 laboratorio multimedia: io e internet alla Comunità educativa diurna Tal Grim in vicolo dei Brazzit 6 a Ronchis, ovvero tutto quello che passa tra noi e la rete tra svago, studio, relax e curiosità.

Commenti (0)
Comment