Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Interventi per 62 mila euro

Attualità
25 maggio 2017

Trieste, messe in sicurezza 13 scuole

di redazione (fonte Ufficio stampa Comune di Trieste)
Completato il rifacimento dei solai. Restano ancora da effettuare sondaggi su sessanta edifici
CONDIVIDI
19515
(ph. Comune di Trieste)
Attualità
25 maggio 2017 di redazione (fonte Ufficio stampa Comune di Trieste)

Presentati in Municipio a Trieste dagli assessori comunali all'Educazione Angela Brandi e ai Lavori Pubblici Elisa Lodi, i risultati degli interventi di messa in sicurezza dei solai degli edifici scolastici attuati a seguito di una campagna d'indagine conoscitiva  in tutte le scuole di proprietà del Comune, che ha individuato le situazioni di maggiore gravità con l'obiettivo di garantire le condizioni di massima sicurezza a tutela dei bambini e dei ragazzi.

“Dopo l'esito del sondaggio su 25 scuole che avevano evidenziato criticità molto gravi e per cui erano stati reperiti 700 mila euro di risorse – ha dichiarato Brandi – gli interventi di messa in sicurezza sono stati realizzati in una prima tranche durante l'estate. Dopo l'esito di altri sondaggi siamo intervenuti ancora su ulteriori 13 edifici scolastici. Lavori che abbiamo concluso grazie a un provvedimento di massima urgenza. Su 51 edifici scolastici 44 si sono rivelati pericolosi. Restano ancora da effettuare sondaggi su 60 edifici. Un discorso specifico andrà fatto per gli istituti superiori”.

“Gli interventi di questa seconda tranche – ha specificato l'assessore Lodi – hanno riguardato in particolare la messa in sicurezza dei controsoffitti, mediante demolizione degli intonaci e delle parti di solai instabili, e sono stati eseguiti dalla ATI Siram SpA, attualmente appaltatrice del Servizio di manutenzione edifici a destinazione scolastica, la quale ha garantito l'operatività diurna e notturna nell'arco di 24 ore, feriale e festiva, con l'esecuzione dei lavori senza interruzione delle attività scolastiche, creando il minor disagio possibile. L'importo per i lavori è di 62 mila euro”.

Non appena l'approvazione del Bilancio lo consentirà, hanno concluso gli assessori, saranno eseguiti i lavori di ripristino completo dei solai, per i quali le risorse sono già inserite nel lotto manutenzioni del Piano delle Opere. In seguito, nel 2018, si avvierà un ulteriore sondaggio.

Commenti (0)
Comment