Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Terza edizione di "Cinemadivino"

Turismo
21 giugno 2017

Buon cinema e buon vino si incontrano in FVG

di redazione (fonte Ufficio stampa Cinemazero)
Al via il giro cinematografico delle cantine del territorio che consentirà di abbinare le degustazioni alla visione delle opere
CONDIVIDI
19863
Una scena del film "Barbecue"
Turismo
21 giugno 2017 di redazione (fonte Ufficio stampa Cinemazero)

Cinemazero riporta Cinemadivino in regione – in collaborazione con Donne del vino FVG e il patrocinio di Slow Food –, per una terza edizione che vuole continuare a unire il gusto del buon vino a quello del buon cinema, fornendo al suo pubblico l’occasione di conoscere le eccellenze sparse su tutto il territorio.

“Nell’anno internazionale del Turismo sostenibile – afferma Gaetano Pascale, presidente Slow Food Italia – il connubio fra cinema e vino ci pare una splendida opportunità perché unisce cibo, cultura, passione, piacere e convivialità, insieme alla scoperta del territorio e delle sue eccellenze. Per questo siamo al fianco di Cinema Divino, perché è una grande occasione per promuovere un’idea di turismo consapevole e responsabile, attento all’ambiente, ai produttori e alle risorse locali”.

Si comincia il 22 giugno alle 19.30 all’Azienda Vigna Belvedere di Elisabetta Cichellero Fracca (via Belvedere, 53, loc. Azzanello, Pasiano di Pordenone) con il film “Barbecue” di Eric Lavaine, una commedia che da Oltralpe racconta una storia di amicizia e famiglia, che in un cambio di rotta in favore dei piaceri della vita farà divertire con tagliente intelligenza.

Segue la Cantina Forchir, che dà appuntamento al Hotel Belvedere (via Odorico Odorico, 54, Sequals) il 29 giugno per assaggiare i vini prodotti da Gianfranco Bianchini e dalla figlia Giulia. Qui gli spettatori potranno vedere le “Ricette d’amore” di Sandra Nettelbeck.

Il 6 luglio sarà la volta di “Saint amour” di Benoît Delépine e Gustave Kervern: un road movie dolce-amaro ospitato dalla cantina I Magredi di Michelangelo Tombacco &Co (via del Sole 15, San Giorgio della Richinvelda).

L’Azienda Agricola Vistorta di Brandolino Brandolini D’Adda (Strada Vistorta 83 a Sacile) sarà invece protagonista il 13 luglio. Il pubblico qui potrà vedere “Il Giardino degli artisti” di Phil Grabsky.

La rassegna si chiude il 20 luglio alle Tenute Tommasella (via Rigole 103, Mansuè) che si estendono a cavallo tra Veneto e Friuli. Sullo schermo “La parte degli angeli”.

Info: 340 6895455

Commenti (0)
Comment