Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Consolidato il gemellaggio

Cultura e Spettacolo
04 settembre 2017

Friuli e Croazia uniti nella musica

di Livio Nonis
Il coro di San Martino di Tapogliano ospitato dalla comunità croata di Selnica, che ha voluto ricambiare l'accoglienza ricevuta lo scorso mese di giugno
CONDIVIDI
21130
Cultura e Spettacolo
04 settembre 2017 di Livio Nonis Image

Nuovo gemellaggio transfrontaliero tra due cori, quello di San Martino di Tapogliano, diretto dalla maestra Elisabetta Spinelli e quello di San Marko di Selnica, diretto dalla maestra Julijana Kocila, della regione di Medimurje, in Croazia settentrionale. Un incontro fra Carla, che attualmente fa parte del coro friulano, e alcune componenti del coro croato di cui un tempo faceva parte ha risvegliato la voglia di comunicare assieme, di ritornare al passato, e anche se le vecchie amiche si sono ritrovate con qualche capello bianco in più hanno mantenuto intatta la passione sempre viva per il canto corale. L'intreccio di questo connubio ha messo le basi per una nuova amicizia, questa volta tra i due cori, che si è concretizzata con due incontri che hanno coinvolto un po' tutti.

Il 3 di giugno il coro croato è arrivato in Friuli, al seguito anche il parroco don Tomislav Leskovar e il primo cittadino Ervin Vicevic, in un abbraccio caloroso con il presidente del coro di Tapogliano Marino Firman che ha presentato il piccolo paese della bassa friulana e ha portato gli ospiti a vedere la bellezze storiche e paesaggistiche del territorio, ai più sconosciuto. L'esibizione nel classico concerto di “Primavera” dedicato al ricordo del maestro del canto corale Giovanni Famea, oltre a evidenziarne la grande capacità espressiva, ha consacrato un legame duraturo nel tempo. Infatti dalla Croazia è arrivato l’invito al coro di San Martino a partecipare, domenica 27 agosto, alla cerimonia per il 25° anniversario della realizzazione della Chiesetta votiva dedicata alla Regina della Pace, costruita a Selnica in un difficile momento storico, quando i conflitti balcanici minavano la pace in tutta l'Europa. L’invito è stato accolto con entusiasmo e per due giorni il Comune di Campolongo Tapogliano è stato nei discorsi e nel cuore dei abitanti di Selnica. Dopo un primo concerto sabato sera nella chiesa parrocchiale, il coro San Martino di Tapogliano  domenica ha partecipato con il coro locale di San Marko alle celebrazioni eucaristiche nella chiesetta votiva.

Arrivato dalla diocesi di Varazdin, il vescovo monsignor Josip Mrzljak ha celebrato la messa parlando in croato e in italiano. Entusiasti i coristi alla fine di questa esperienza, nella quale hanno ricevuto un trattamento speciale.

Commenti (0)
Comment