Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

A Udine una rassegna speciale

Cultura e Spettacolo
06 settembre 2017

La musica femminile dimenticata

di redazione (fonte Ufficio Stampa Le Metronome)
In quattro serate otto artisti in concerto per sfaldare la cultura del pregiudizio verso l’immagine della donna in ambito creativo-musicale
CONDIVIDI
21215
Elisa Frausin e Gianpaolo Levi
Cultura e Spettacolo
06 settembre 2017 di redazione (fonte Ufficio Stampa Le Metronome)

Quindici compositrici scelte come campione della creatività musicale femminile provenienti da Italia, Argentina, Uruguay, Inghilterra, Germania, Russia, Francia e Olanda a coprire quasi un millennio di storia della musica. Quattro giornate, il 24 settembre e poi l’1, 8 e 15 ottobre, sempre alle 11 del mattino a Udine a Casa Cavazzini, per dare luce alla storia della musica al femminile.

La rassegna “Donna la musica dimenticata” presenterà opere spesso cadute nell’oblio, dal XII secolo di Hildegard Von Bingen, al Cinquecento e Seicento di Francesca Caccini, al Novecento di Teresa De Rogatis, Henriëtte Hilda Bosmans, Ida Presti, Sofia Asgatovna Gubajdulina, Ethel M. Smyth, Paquita Madriguera, Maria Luisa Anido e Rebecca Clarke fino ad arrivare ai giorni nostri con Paola Selva, Rachele Colombo, Miranda Cortes e Giovanna Marini.

E sarà proprio la Marini, Premio Le Metronome 2016, a inaugurare la serie di concerti a Casa Cavazzini il 24 settembre alle 11 con “Vita da compositrice”, attraverso una speciale narrazione fatta di note, musica e parole. Ad organizzare la rassegna la web radio Le Metronome e l’associazione Musicisti Tre Venezie in stretta collaborazione con il Comune di Udine.

Obiettivo della rassegna è sfaldare la cultura del pregiudizio verso l’immagine della donna in ambito creativo-musicale e divulgare le opere scritte da compositrici appartenenti a diversi periodi storici e contemporanee. Presenza speciale, in tal senso, quella di Giovanna Marini, musicista, compositrice, ricercatrice, scrittrice, animatrice culturale e insegnante romana, che si racconterà anche in musica.

Otto gli artisti che si alterneranno a Casa Cavazzini, a partire dal Duo Michele Pucci & Alberto Chicayban (chitarra flamenca, chitarra a 10 corde e voce), Elisa Frausin (cello), Paola Selva (chitarra classica), il Coro Cantiere Armonico (diretto dal Maestro Marco Toller), Rachele Colombo & Miranda Cortes (chitarra classica, percussione, fisarmonica e voci), Katia Marioni (ghironda). Ingresso a ogni concerto 10 euro, biglietti direttamente a Casa Cavazzini.

Il programma prevede l’apertura il 24 settembre con la partecipazione speciale di Giovanna Marini, ad esibirsi Michele Pucci & Alberto Chicayban, Elisa Frausin, Paola Selva, Coro Cantiere Armonico, Rachele Colombo & Miranda Cortes, Katia Marioni. Il primo ottobre sarà la volta di Elisa Frausin & Gianpaolo Levi, l’8 ottobre Paola Selva, il 15 ottobre chiuderanno la rassegna Rachele Colombo & Miranda Cortes.

Commenti (0)
Comment