Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Coinvolti cinque Stati

Cultura e Spettacolo
23 gennaio 2018

Palmanova set di una produzione internazionale

di redazione (fonte Ufficio stampa Comune Palmanova)
Il regista polacco Krzysztof Zanussi ha girato alcune scene del film "Ether". Riprese all'interno della Caserma napoleonica Filzi e sul Bastione di Porta Aquileia
CONDIVIDI
23315
(ph. Comune di Palmanova)
Cultura e Spettacolo
23 gennaio 2018 di redazione (fonte Ufficio stampa Comune Palmanova)

Sarà una coproduzione tra Polonia, Ucraina, Ungheria, Lituania e Italia. Il nuovo film del regista polacco Krzysztof Zanussi si chiamerà Ether e alcune delle sue scene sono state girate a Palmanova, all’interno della Caserma napoleonica Filzi e sul Bastione di Porta Aquileia.

Con sullo sfondo le trincee della Prima guerra mondiale, il film racconta la storia di un medico militare dell'esercito imperiale asburgico che conduce esperimenti per arrivare a controllare le persone. Ether è la versione aggiornata all'inizio del '900 del mito di Faust di Goethe.

“Palmanova – commenta il sindaco Francesco Martines – si sta inserendo sempre più all’interno del circuito delle ambientazioni per film e produzioni tv. La nostra città è ricca di location dal grande fascino, sia dal punto di vista naturalistico che storico. Questo è un settore che va promosso e alimentato, fonte e promotore di turismo oltre che di indotto diretto, grazie alle molte persone che ruotano attorno a queste grandi produzioni. Oltre a Friuli Venezia Giulia Film Commission, ringrazio Zanussi, che ha voluto proprio la città stellata per girare alcune scene del suo ultimo film”.

Il regista Krzysztof Zanussi, polacco, ha già ricevuto premi ai festival di Cannes, Venezia e Locarno. Ha lontane origine friulane. I suoi bisnonni da Pordenone, durante l'impero austriaco, alla fine dell'800, furono inviati in Galizia a costruire ferrovie e lì rimasero. Per Zanussi, dopo oltre 25 film e telefilm in carriera, questa è l'occasione per poter tornare a girare un'opera nella terra dei suoi avi, cosa a cui dice di tenere molto.

Palmanova verrà citata nei titoli di coda del film come città ospitante le riprese, anche nelle versioni distribuite dagli altri coproduttori e in tutti i rispettivi Paesi.

La produzione del film è curata da Janusz Wachala, Krzysztof Zanussi, Paolo Maria Spina, Giuseppe Lepore e da Studio Filmowe TOR, Interfilm Production Studio, Studio Uljana Kim, Laokoon Film Group, Revolver, Bielle Re, con il sostegno Polish Film Institute, Minister of Culture and National Heritage, Podkarpackie Film Commission, Ukrainian State Film Agency, Hungarian National Film Fund, Lithuanian Film Centre.

Commenti (0)
Comment