Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Presentato il festival di San Vito al Tagliamento

Cultura e Spettacolo
21 febbraio 2018

Il grande jazz torna in FVG

di redazione (fonte Ufficio stampa ERT FVG)
Tre concerti in programma dal 18 al 30 marzo, con prime assolute e sconfinamenti nel tango. Ecco il calendario
CONDIVIDI
24115
Daniel Melingo (© Brian Lempicka)
Cultura e Spettacolo
21 febbraio 2018 di redazione (fonte Ufficio stampa ERT FVG)

Presentato ufficialmente il cartellone di San Vito Jazz 2018. Nella Sala Consiliare del Palazzo comunale di San Vito al Tagliamento il sindaco Antonio Di Bisceglie, il direttore dell’Ente Regionale Teatrale Renato Manzoni e il direttore artistico della rassegna Flavio Massarutto hanno illustrato il programma della 12^ edizione. All’incontro è intervenuta anche Giulia De Marco, vicepresidente di Atap SpA, sponsor della manifestazione.

Anche quest’anno saranno tre gli appuntamenti del cartellone che mescola le eccellenze del panorama musicale regionale, nazionale e mondiale.

Si parte domenica 18 marzo con la presentazione in anteprima assoluta di Immaginario Blues, il nuovo disco del pianista pordenonese Juri Dal Dan, terzo capitolo della collaborazione del suo trio con il sassofonista Francesco Bearzatti, fresco della partecipazione a Umbria Jazz Winter.

Il secondo appuntamento, sabato 24 marzo, propone una miscela di jazz contemporaneo e musica araba con il trombettista e cantante americano di origini irachene Amir ElSaffar insieme al trio italiano Hyper (Nicola Fazzini, sax alto e soprano, Alessandro Fedrigo, basso acustico, e Luca Colussi, batteria).

Il finale, venerdì 30 marzo, vedrà sul palco uno dei massimi esponenti del tango: il cantante e clarinettista argentino Daniel Melingo, vincitore in patria del Premio Gardel. A Melingo si deve il rinnovamento del tango canzone portato a nuovi livelli di espressività e contemporaneità.

I primi due concerti avranno inizio alle 21, mentre l’ultimo, quello di Daniel Melingo, prenderà avvio alle 22. Invariato il prezzo – 30 euro – dell’abbonamento alle 3 serate mentre il prezzo dei biglietti dei singoli concerti è fissato a 15 euro. Confermato anche per questa edizione il biglietto speciale a 5 euro riservato agli studenti dei Conservatori e Scuole di musica.

Commenti (0)
Comment