Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Conferita in Comune

Attualità
20 marzo 2018

Trieste, medaglia bronzea agli "Amici del Presepio"

di redazione (fonte Comune di Trieste)
Assegnata per i trent'anni di attività dell'associazione. Oltre 500 esemplari custoditi nel museo dedicato
CONDIVIDI
24531
(ph. Comune Trieste)
Attualità
20 marzo 2018 di redazione (fonte Comune di Trieste)

Conferita la Medaglia bronzea del Comune di Trieste all’Associazione Triestina Amici del Presepio, in occasione del Trentennale di attività, alla presenza del sindaco, dell'assessore comunale al Turismo e Promozione del territorio e del presidente dell'associazione Giuseppe Castagnaro con alcuni soci. Gli “Amici del Presepio” hanno ricambiato offrendo in dono un presepe in miniatura realizzato interamente in sughero.

L'associazione, che riunisce cultori e appassionati del presepio, conta oltre settanta iscritti e ha come scopo mantenerne viva a Trieste la tradizione attraverso la raccolta, l'incremento e la conservazione ed esposizione al pubblico nel Museo del Presepio presso la propria sede di via dei Giardini 16, di opere presepistiche che documentano la tradizione, l’arte e la cultura locale. Gli “Amici del Presepio” svolgono anche attività didattica per studiare ed evidenziare l'ambito storico, religioso, artistico, tecnico, culturale ed etnografico dei presepi, collaborando attraverso scambi culturali con le realtà presepistiche del Friuli Venezia Giulia e dei Paesi confinanti della comunità Alpe-Adria. Mostre, concorsi, pubblicazioni, conferenze e altre iniziative inerenti il presepio sono inoltre parte integrante del programma dell'Associazione che dispone di una biblioteca con volumi dedicati al Presepio. Vengono anche organizzati corsi su tecnica storia presepistica.

Il Museo, fondato nel 2005, custodisce circa 500 opere che testimoniano la tradizione, la creatività, l’arte e la cultura triestina. Con il passare del tempo, intorno a quel primo nucleo di opere, si sono raccolte centinaia di presepi, alcuni acquisiti e altri donati dagli autori o da collezionisti privati, offrendo una panoramica su varie interpretazioni e ambientazioni della Natività in Italia e nel mondo. È aperto tutto l'anno (ogni giovedì - non festivo - dalle 15 alle 18;  chiuso luglio e agosto). 

Commenti (0)
Comment