Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Dal 25 agosto al 9 settembre

Cultura e Spettacolo
22 agosto 2018

A Trieste per nuovi Approdi

di redazione (fonte Approdi
Presentata la seconda edizione del festival multidisciplinare: in programma eventi di teatro, danza, musica e live performance. Ecco il calendario completo
CONDIVIDI
26514
Giulio Masieri
Cultura e Spettacolo
22 agosto 2018 di redazione (fonte Approdi

Torna a Trieste dal 25 agosto al 9 settembre il festival multidisciplinare APPRODI prossimo con eventi di teatro, danza, musica e live performance.

Diretto dall’attore Lorenzo Acquaviva, il festival ha avuto un’anteprima lo scorso giugno con il debutto dello spettacolo “La Zona” e un’anticipazione al Castello di San Giusto lo scorso 29 luglio con il monologo dell’attore Lino Guanciale “Itaca”.

È adesso imminente lo svolgimento vero e proprio del festival – inserito nell’ambito del cartellone di Trieste Estate 2018 – che aprirà ufficialmente i battenti sabato 25 agosto con il primo dei tre Tour pensati per questa edizione: fino al 2 settembre, infatti, per due week end gli spettatori potranno tuffarsi nelle differenti location proposte, rispettivamente, dal Tour Spirituale, che toccherà la Chiesa Luterana per poi spostarsi alle gallerie Kleine Berlin (25 agosto), il Tour Industriale (domenica 26 agosto), tra gli interni e l’esterno del Magazzino 26, medesimo tour anche per venerdì 31 agosto con differenti artisti e partendo dal Magazzino 26 per arrivare alla Centrale Idrodinamica; sabato 1 settembre ancora il Tour spirituale e domenica 2 settembre il Tour Storico al Castello di San Giusto, tra il Bastione Rotondo e il bastione Fiorito.

Apertura sabato 25 agosto alle 20.30 alla Chiesa Luterana con lo spettacolo di danza contemporaneaSciamanica” di e con la performer messicana Jennifer Cabrera Fernandez con la musica elettronica a cura di Giorgio Schiavon. La serata si sposterà alle Gallerie Kleine Berlin con il Gruppo Strumentale Lumen Harmonicum formato da Massimo Favento al violoncello, Marko Jugovich alle percussioni e il soprano Cristina Ferri, nello spettacolo “Nel profondo dell’anima”.

Domenica 26 agosto spazio al primo dei due momenti dedicati al Tour Industriale. Alle 20.30 all’interno del Magazzino 26 un monologo prodotto dalla Compagnia Biancofango. “In punta di piedi”, di Francesca Macrì e Andrea Trapani. Si passa poi all’esterno del Magazzino più celebre di Porto Vecchio per concludere la serata con la performance di danza verticale con le artiste Dana Auguštin e Elisa Tessarotto dell’Areal Circus.

Venerdì 31 agosto alle 20.30 ancora in programma il Tour Industriale, protagonista questa volta la Compagnia Fabbrica delle Bucce che alle 20.30 proporrà al Magazzino 26 il suo spettacolo L’Ospite. E se un dio fosse dall’olimpo sceso?”.

A seguire (ore 21.40 circa), il pubblico si sposterà alla Centrale Idrodinamica per rivedere l’artista Giulio Masieri nello spettacolo-performance “Musical Art”, con l’accompagnamento musicale di Luca Grizzo.

Sabato 1 settembre nuovo Tour Spirituale con partenza alle 20.30 dalla Chiesa Luterana dove la Compagnia CoraViento proporrà il viaggio di musica e di ballo flamenco, ispirato alla tradizione e accostato alla musica contemporanea “Noche de Flamenco”. In scena il pianista Tomaž Pačnik, il chitarrista bosniaco Mirza Redžepagić e i ballerini Urška Centa, Mitja Obed e Simona Šturm.

La serata itinerante si sposta quindi alle gallerie Kleine Berlin di via Fabio Severo con la cantante polacca Monika Bajer e il suo quartetto nel recital-spettacolo “Spiritual Journey without frontiers”.

Domenica 2 settembre è la volta del Tour Storico al Castello di San Giusto: alle 20.30 di scena lo spettacolo “Primi passi sulla luna. Divagazioni provvisorie per uno spettacolo postumo” di e con Andrea Cosentino.

Finale di serata al Bastione Rotondo con il duo "Baby Gelido", composto da Daniele e Stefano Mastronuzzi, che percorre i generi alternative indie e ambient.

Chiusura di Approdi tra il 5 e il 9 settembre con le repliche dello spettacolo La Zona, sempre nelle gallerie della Kleine Berlin, con gli attori Giovanni Boni, nei panni dello Scrittore, e Lorenzo Acquaviva in quelli dello Stalker, che ne firmano anche la regia, Lorenzo Zuffi nel ruolo dello Scienziato e Diana Hobel, moglie di Stalker.

Approdi festival” è realizzato grazie al contributo del Comune di Trieste, della Regione Friuli Venezia Giulia, con le partnership artistiche di Cappella Underground e del festival slovena Ana Desetnica.

Commenti (0)
Comment