Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Inaugurato oggi a Cattinara

Attualità
05 settembre 2018

Nuovo broncoscopio per la pneumologia triestina

di redazione (fonte ASUITs)
Acquistato grazie ai fondi raccolti attraverso una campagna di crowdfunding. Coinvolti i dipendenti AcegasApsAmga e la onlus Azzurra
CONDIVIDI
26650
Attualità
05 settembre 2018 di redazione (fonte ASUITs)

Grazie al progetto di crowdfunding interno dell’iniziativa aziendale HeraSolidale, AcegasApsAmga ha donato oltre 15 mila euro ad Azzurra Onlus, Associazione impegnata nella ricerca e nella cura delle malattie rare, che ha deciso di utilizzarli per acquistare un nuovo broncoscopio per la Pneumologia dell’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Trieste.

L’Associazione Azzurra è stata identificata dai dipendenti stessi di AcegasApsAmga per la donazione, e il nuovo broncoscopio rigido e relative attrezzature brochiali e polmonari, è stato presentato oggi dal professor Marco Confalonieri, direttore della Struttura di Pneumologia di ASUITs, che nel 2017 ha effettuato più di 1.400 manovre endoscopiche per malati triestini e provenienti da ogni parte d’Italia.

“Il broncoscopio rigido – ha spiegato Confalonieri – viene impiegato in casi particolari nella pratica pneumologica per poter effettuare manovre endoscopiche di tipo diagnostico e terapeutico che richiedono l'utilizzo della sala operatoria e l'anestesia del paziente: in tal modo si possono effettuare minuziosi prelievi di tessuto, oppure rimuovere corpi estranei inalati inavvertitamente e che ostruiscono le vie aeree, oppure utilizzare il laser per riaprire bronchi ostruiti da processi patologici sia di tipo maligno che benigno, quali tumori, granulomi o altro che possono colpire soggetti di tutte le età. Si tratta di una donazione fondamentale perché ha permesso di avere un secondo broncoscopio da utilizzare anche nei casi più urgenti, nel momento in cui l’altro strumento non possa essere utilizzato perché impiegato in altre operazioni oppure in sterilizzazione”.

Grazie alla donazione di Azzurra Onlus e all’iniziativa di AcegasApsAmga, che in linea con la mission del Gruppo Hera condivide e fa proprie le iniziative di responsabilità sociale, creando così un modello partecipativo che coinvolge tutti i dipendenti e dà valore alla comunità locale, è stato possibile ampliare l'offerta di pneumologia interventistica da parte della Pneumologia triestina.

Il dottor Adriano Marcolongo, direttore generale di ASUITs, ha sottolineato “l’importanza di arricchire la dotazione dell’Azienda e di porre l’attenzione sull’innovazione tecnologica grazie, oltre all’impegno di ASUITs, anche all’attenzione di AcegasAps e Azzurra, che si concretizza con queste donazioni per dare il meglio delle cure”.

L’iniziativa HeraSolidale, in cui Azienda e dipendenti sono impegnati sinergicamente in progetti di solidarietà a favore di Onlus locali, permette ai dipendenti di indicare un elenco di associazioni beneficiarie e poi scegliere se supportare i loro progetti di solidarietà attraverso delle trattenute mensili dallo stipendio a favore di una o più cause sociali. Contestualmente la multiutility versa mensilmente il dovuto all’ente benefico prescelto dal lavoratore.

“A ogni euro dei lavoratori – ha dichiarato Roberto Gasparetto, direttore generale di AcegasApsAmga – corrisponde 1 euro donato da Acegas”.

Nel 2016-2017 sono state 11 le organizzazioni più votate dai dipendenti in tutto il Gruppo Hera, di cui quattro nei territori serviti da AcegasApsAmga e nello specifico a Trieste è stata scelta Azzurra Malattie Rare Onlus.

“Fare rete e collaborare con tutti è importante – ha commentato il presidente di Azzurra, Alfredo Sidari – e tutto ciò che Azzurra raccoglie, dona al territorio”.

Commenti (0)
Comment